Bridgestone in primo equipaggiamento per il SUV elettrico Audi e-tron

362 0
362 0

Bridgestone affianca Audi nel lancio di e-tron, il loro primo SUV a propulsione totalmente elettrica. Le due aziende hanno stabilito insieme la lista di ciò che era necessario per far emergere le caratteristiche del nuovo modello, partendo dalla sua spettacolare accelerazione, passando dal comfort e arrivando al silenzio all’interno dell’abitacolo, garantendo la massima sicurezza senza compromettere le performance. Audi ha scelto Bridgestone per la fornitura di pneumatici di primo equipaggiamento in sei diverse misure, da 19” a 21”, quattro estive e due invernali.

Audi e-tron

Velocità e sicurezza

Grazie ai suoi due motori elettrici, Audi e-tron ha un’accelerazione incredibile e raggiunge i 100 km/h in meno di 6 secondi. Questo ha generato la necessità di utilizzare pneumatici con un ottimo grip, che assicurano migliore maneggevolezza e performance eccellenti. I pneumatici estivi Bridgestone Alenza 001 rispondono a queste esigenze e sono stati progettati appositamente per i SUV. La struttura dei blocchi ottimizza l’aderenza sull’asfalto, migliora la risposta dello sterzo in curva e la stabilità su rettilineo. Il pneumatico ha ricevuto l’etichettatura UE di classe A, la categoria più alta per aderenza sul bagnato.

Per le condizioni invernali, Bridgestone con i pneumatici Blizzak LM001 garantisce precisione in sterzata e la maneggevolezza su fondo bagnato, asciutto, ghiacciato, fangoso o innevato. Benefici garantiti dalla combinazione della mescola ad alto contenuto di silicio con l’innovativa tecnologia Nano Pro-Tech che assicura un grip eccellente.

Bassa resistenza al rotolamento per un’autonomia migliore

L’autonomia, uno degli aspetti più importanti in tutti i veicoli elettrici, è possibile solamente grazie a un basso livello di resistenza al rotolamento: su questo Bridgestone ha ricevuto l’etichettatura UE di classe A, la più alta. I pneumatici Bridgestone sono perfetti per Audi e-tron e permettono di percorrere 400 Km con una sola ricarica. Hanno un’ottima resistenza all’usura e sono un’eccellente risposta alle esigenze e alle capacità di un veicolo a propulsione totalmente elettrica come Audi e-tron, esaltandone il piacere di guida e migliorandone l’esperienza nel suo complesso.

The sound of silence

Il brand Audi è sinonimo di lusso e comfort e ha voluto enfatizzare le caratteristiche che distinguono e-tron, il primo veicolo elettrico della categoria. Il motore silenzioso, unitamente ai finestrini insonorizzanti a doppio pannello e alle speciali guarnizioni, permettono al conducente di sentire il silenzio del motore. Avendo capito esattamente l’obiettivo di Audi, Bridgestone ha messo in campo la tecnologia proprietaria B-Silent per minimizzare il rumore all’interno del veicolo; gli spazi cavi all’interno del pneumatico vengono riempiti per ridurre l’eco, mentre le pareti e la struttura vengono rinforzate per minimizzare la vibrazione e il riverbero, generati dal movimento del pneumatico a contatto con la strada. 

 

Audi e-tron, la prova su strada di QN Motori

I due pneumatici Bridgestone scelti come primo equipaggiamento per il veicolo a propulsione totalmente elettrica Audi e-tron, rappresentano l’ultimo passo che sottolinea la forte collaborazione tra Bridgestone e Audi, che ha reso Bridgestone il principale fornitore di pneumatici della casa automobilistica.

Le parole di Mark Tejedor, Vice President di Original Equipment in Bridgestone EMEA

Siamo felici di essere stati scelti da Audi come fornitori di primo equipaggiamento per il loro primo veicolo a propulsione totalmente elettrica. Audi ha creato un veicolo innovativo, ecologico e che offre un incredibile comfort di guida. E ha scelto i pneumatici Bridgestone, che offrono le stesse caratteristiche. In un settore in rapida trasformazione, dove i veicoli stanno diventando sempre più CASE – connessi, autonomi, condivisi ed elettrici – Bridgestone, grazie agli investimenti in R&D, fornisce nuove soluzioni e tecnologie che rispondono alle maggiori sfide che i produttori di auto devono affrontare”.

Ultima modifica: 22 gennaio 2019