ST-Line, l’anima sportiva e tecnologica della nuova Ford Fiesta | VIDEO

36614 0
36614 0

La Nuova Ford Fiesta è disponibile in 4 declinazioni: la pratica Plus, la sofisticata Titanium, la sportiva ST-Line e l’elegante Vignale. Dal 2018 sarà disponibile nella performante versione ST da 200 cavalli e nella versione crossover Active.

Scheda Tecnica

Ford ha lanciato l’anno scorso la nuova serie ST-Line, ispirata al carattere e al dinamismo delle vetture Ford Performance. Le ST-Line si distinguono per un’offerta di motori brillanti e per il trattamento estetico di derivazione racing, e si rivolgono a quei clienti che cercano la sportività e la guidabilità delle Ford ST senza avere necessariamente bisogno di tutta la potenza che esprimono.

La Fiesta ST-Line sarà dotata di un kit estetico che include minigonne, griglia anteriore, paraurti e cerchi in lega dal design sportivo. All’interno troveranno posto sedili avvolgenti e un volante sagomato, mentre le sospensioni saranno ottimizzate per una migliore risposta durante la guida sportiva.

Nel 2016 il 59% dei clienti Ford europei ha scelto modelli appartenenti alle versioni alto di gamma (Titanium, Vignale, ST-Line, ST e RS) Questo dato ha espresso una crescita fino al 65% nei primi 4 mesi del 2017.

La nuova Fiesta, la ST-Line in particolare, è stata sviluppata sulla base del piacere di guida da sempre distintivo di Fiesta, elevandolo a livelli superiori in termini di aderenza, risposta, prestazioni in frenata e sensibilità dello sterzo. Ogni componente delle sospensioni è stato ottimizzato per incrementare sia la reattività che il comfort, per un’esperienza di guida che porta un passo avanti la riconosciuta tradizione Fiesta.

 

Nuova Ford Fiesta Listino Prezzi

Il telaio è stato rinforzato e grazie all’acciaio al boro, alle saldature al laser e ai rinforzi per il controtelaio, presenta una rigidità torsionale superiore del 15%. La carreggiata anteriore è stata allargata di 3 cm e quella posteriore di 1 cm, rendendo disponibile più spazio per ottimizzare le sospensioni, in particolare per l’utilizzo di cerchi da 18”. Una barra antirollio anteriore, cava e più leggera, contribuisce, inoltre, a controllare meglio le oscillazioni e il feeling dello sterzo.

Le driving dynamics di Fiesta si evolvono grazie a nuove sospensioni e all’Electronic Torque Vectoring Control, che regola le velocità di rotazione delle ruote nell’interno-curva. Il grip in curva è stato incrementato del 10%, e la distanza di arresto a 100 km/h è stata ridotta dell’8%. Le nuove boccole a doppio incollaggio delle sospensioni sono più rigide di circa il doppio rispetto all’attuale generazione di Fiesta, per una risposta più immediata dello sterzo. Le boccole, inoltre, sono progettate per deformarsi in modo controllato per isolare al meglio le imperfezioni della strada. Una barra di torsione posteriore più ampia, infine, riduce il trasferimento di rumore e vibrazioni all’interno.
I motori sono diesel e benzina Euro 6. Il pluripremiato 3 cilindri EcoBoost 1.0, disponibile in 3 step di potenza, da 100, 125 e 140 cavalli, è accoppiato al nuovo cambio manuale a 6 marce a basso attrito che abbatte le emissioni CO2 fino a 97 g/km* e consumi di 4.3 l/100 km. L’EcoBoost 1.0 da 100 cavalli sarà disponibile anche con cambio automatico a 6 marce e paddle al volante.
L’EcoBoost 1.0 è dotato di tecnologie come l’iniezione diretta ad alta pressione, la doppia fasatura variabile e di un albero motore offset, per reattività e comfort senza eguali tra i motori a 3 cilindri.

La gamma motori a benzina include anche il 3 cilindri 1.1, aspirato, che condivide l’architettura con l’EcoBoost ed è offerto in sostituzione del 1.2 da 82 cavalli che equipaggiava la versione precedente. Disponibile in 2 step, da 70 e 85 cavalli, è abbinato al cambio manuale a 5 marce, con consumi di 4.4 l/100 km ed emissioni di CO2 pari a 10 g/km.

I diesel

Il TDCi 1.5 sarà proposto in 2 step di potenza, da 85 e 120 cavalli. Il TDCi 1.5 da 85 cavalli, 10 in più rispetto al diesel più efficiente dell’attuale Fiesta, il 1.5 TDCi da 85 cavalli, è accoppiato al cambio manuale a 6 marce, con consumi di 3.5 l/100 km ed emissioni CO2 di soli 90 g/km, mentre la versione 120 cavalli, il primo diesel ad alta potenza offerto a bordo della Fiesta, sarà accoppiata al cambio manuale a 6 marce, offrendo una versatile combinazione di potenza, coppia ed efficienza, con consumi di 3.5 l/100 km e emissioni CO2 di soli 89 g/km.

Il TDCi 1.5 si avvale di un design ottimizzato della camera di combustione e del turbo (a geometria variabile per la versione da 120 cavalli), e di una sofisticata tecnologia di iniezione diretta che incrementa il comfort e la precisione dell’erogazione. La ricarica rigenerativa intelligente incrementa ulteriormente l’efficienza attivando l’alternatore per la ricarica della batteria solo quando il veicolo è in frenata o procede a velocità di crociera. L’efficienza sarà trasversalmente ottimizzata grazie alla protezione aerodinamica sottoscocca, allo Start&Stop, disponibile per tutti i motori, alla griglia anteriore a profilo aerodinamico variabile (Active Grille Shutter) disponibile per l’EcoBoost 1.0 e il TDCi 1.5 da 85 cavalli. Un nuovo pulsante Eco permetterà di regolare il motore per aiutare i guidatori a risparmiare carburante quando non hanno necessità di prestazioni superiori.

Nuova Ford Fiesta Su strada

 

Ultima modifica: 29 settembre 2017

In questo articolo