Hyundai Tucson restyling, novità negli interni e hi-tech

1030 0
1030 0

Hyundai Tucson restyling, al Salone di New York il SUV medio coreano porta novità tecnologiche. Lasciano di fatto inalterato il design. Scelta oculata, perché le forme di Tucson sono state molto armoniose sin dall’inizio. Opera di un italiano, Nicola Danza.

Hyundai Tucson restyling

Hyundai Tucson restyling: aggiornati i sistemi di assistenza alla guida

Arriva – finalmente – la frenata automatica. Questo dispositivo di assistenza alla guida ormai è molto diffuso. Non sarà di serie su tutte le versioni, ma quasi. Hyundai annuncia che l’89% degli allestimenti lo avrà nella dotazione di base. Tra gli altri sistemi ci sono anche il Surround View Monitor, lo start/stop per il cruise control adattivo, e l’allerta stanchezza guidatore e gli abbaglianti ad attivazione automatica.

Negli interni le novità più importanti

Arriva la  compatibilità con Android Auto e Apple CarPlay. Con una ulteriore presa USB per le poltrone posteriori. Le poltrone sono state rinnovate, ma soprattutto la plancia esibisce uno schermo centrale in evidenza. In stile tablet. Il motore di punta rimane il 2.0 CRDi da 185 cavalli. Abbinabile a  cambio manuale a sei marce e automatico a otto.

Ultima modifica: 29 marzo 2018

In questo articolo