Essentia Concept, la visione Genesis della GT elettrica del futuro

720 0
720 0

Genesis ha svelato al Salone di New York la GT elettrica Essentia Concept. Una visione del marchio coreano della sportiva del futuro. Un esercizio di stile che però è una prima base di quella che potrà essere una produzione futura. La Essentia è una Gran Turismo a due porte, con un corpo in fibra di carbonio e powertrain elettrico.

Sportività va di pari passo alle prestazioni. Genesis non ha rivelato i dati tecnici della vettura e la sua potenza. La Casa ha annunciato una accelerazione 0-60 miglia orarie (96 km/h) attorno ai 3 secondi. Tutto qui. Sbirciando una delle immagini degli interni e le cifre indicate dal quadro strumenti, si può ipotizzare qualcosa. Viene indicata infatti una velocità di 167 miglia, ossia 268 km/h, e un’autonomia di 232 miglia (373 km).

Venendo alle cose concrete, il design di questo prototipo si distacca dal resto della famiglia Genesis. Partendo dal frontale, ecco un’evoluzione della “Crest Grille” di forma diamantata e i gruppi ottici “Quad Lights” che hanno debuttato sul concept GV80. Genesis li ha definiti tratti distintivi della Casa, quindi non ci si dovrà stupire se li ritroveremo su modelli di produzione.

Il cofano è semi trasparente, il parabrezza è molto esteso ed elegante, dietro le gomme anteriori ci sono delle prese d’aria, mentre il posteriore ha aspetto muscolare nella zona dei passaruota. Altra particolarità di Essentia Concept è l’apertura verticale a farfalla delle portiere. L’apertura delle quali è determinata dal riconoscimento facciale o dall’impronta digitale.

All’interno lo stile dell’abitacolo è minimalista. Rivestimenti in pelle, finiture in fibra di carbonio e intrecci che danno la sensazione di ambiente 3D. La strumentazione è digitale, davanti al guidatore un quadro strumenti da 8 pollici. Gli specchietti retrovisori sono sostituiti da due piccoli schermi all’interno della plancia centrale.

Ultima modifica: 29 marzo 2018

In questo articolo