Tutte le parate di domenica 29 maggio a Modena

520 0
520 0

Modena, 28 maggio 2022 – Domenica in parata per il Motor Valley Fest – THE ART OF INNOVATION. A chiudere in bellezza la quarta edizione saranno le sfilate in centro a Modena delle auto classiche che hanno fatto la storia, contribuendo al fascino del Made in Italy nel mondo: il Raduno delle Fiat 1100 in onore dei fratelli Stanguellini, il 22esimo Concours d’Elegance Trofeo Salvarola Terme e Cavallino Classic Modena con 25 Ferrari selezionatissime.

Il Registro nazionale Fiat 1100 in collaborazione con il Club Motori di Modena-Scuderia Modena Corse ha organizzato un raduno di marca per omaggiare Vittorio e Francesco Stanguellini, storici preparatori modenesi di auto, diventati celebri a livello internazionale grazie al primo posto di classe alla Mille Miglia del 1938. 

La Fiat 1100, simbolo dell’Italia della rinascita, prodotta dal 1939 al 1969, è infatti una vettura ricca di storia sportiva e legata per sempre ai successi degli Stanguellini. Gli equipaggi vengono da diverse regioni d’Italia. In totale saranno presenti 25 auto di ogni modello della mitica 1100, nelle versioni corsa e familiare.

Il raduno è programmato dalle ore 9:00 alle ore 10:00 alla Torretta dell’ex Aerautodromo di Modena, ristrutturata in occasione del Motor Valley Fest. Alle 10.30 partenza e arrivo al Museo Stanguellini, in Via Emilia Est, 756. Alle ore 12:00 partenza dal Museo e arrivo al parcheggio riservato. Dopo le premiazioni, dalle ore 15:00 le storiche 1100 si potranno ammirare a Modena, in Largo Sant’Agostino.

Ad aumentare il fascino del Motor Valley Fest sarà la bellezza senza tempo delle vetture storiche del Concours d’Elégance Trofeo Salvarola Terme, concorso per auto di alta gamma, modelli ricchi di storia e charme, esempio dell’ingegno dei grandi marchi che hanno fatto la storia del design automobilistico.

Realizzato in collaborazione con i Musei Ferrari, i Comuni di Fiorano Modenese, Sassuolo, Maranello e Modena. Domenica mattina, alle ore 10.30 nel parco di Salvarola Terme si svolgerà la sfilata di tutte le auto davanti al Comitato d’Onore, pronte per il rigoroso esame della giuria. Dopo il pranzo a Salvarola, le vetture raggiungeranno Piazza Roma nel centro storico di Modena.

Dalle ore 14:45 avverranno le premiazioni delle varie categorie in Piazza Roma a Modena, dove seguirà la proclamazione della Best of Show 2022, insignita del Trofeo Salvarola Terme e della Targa Città di Modena. Tra le bellezze del Concours d’Elégance, dalla collezione Lopresto, una Lancia Astura Cabriolet del 1934 carrozzata dagli Stabilimenti Farina. Appartenne al Conte giornalista e pilota Giovanni Lurani Cernuschi, che vinse con questa vettura numerosi concorsi di eleganza già nel 1935. 

Fra le già rare Lancia Aurelia B51 (furono costruite in 99 esemplari) partecipa al Trofeo un modello speciale, parte di un lotto di sole 9 unità, tutte con lo stesso disegno, ma diverse in molti particolari, ordinate dalla concessionaria Bocca di Biella alla Lancia, rinverdendo così una tradizione iniziata negli anni ’30. Le veterane sono 3 Lancia Lambda degli anni ’20, mentre le più giovani sono 3 Lancia Delta Integrale Evoluzione, dominatrici della scena rallystica degli anni ’90 Ospiti fuori concorso tutte modenesi: una Ferrari Mondial 500 Barchetta del 1954 della Collezione Righini, una velocissima Stanguellini 750 Barchetta Sport Internazionale del 1953 e una fiammante Ferrari contemporanea SF90 Spider presentata da Ferrari SpA.

Cavallino Classic Modena

Bellezza in movimento per le Ferrari, scelte in maniera rigorosa per la Cavallino Classic Modena, il più importante concorso di eleganza dedicato alle Ferrari d’epoca, ideato da Canossa Events per celebrare Modena, città natale di Enzo Ferrari e luogo dove le sue vetture sono state costruite.

L’esposizione è al giardino di Casa Maria Luigia dello chef pluristellato Massimo e di Lara Bottura, a pochi minuti dal centro città, a Stradello Bonaghino, 56.

Tra le 25 Ferrari ci sono alcune vetture della serie 250 e 275 prodotte negli anni Sessanta. Tra loro, la 250 Interim del 1959 che ha corso la 24 Ore di Le Mans, il Tour de France del 1959 e svariate gare negli Stati Uniti. Tra le vetture di epoca più recente, una nutrita serie di Ferrari Berlinetta da competizione, come le F360 Challenge del 1999, F430 GT del 2007 e F430 GT3 del 2008. In parata anche la rarissima 550 Maranello WSR “World Speed Record”, una delle sole 33 prodotte per celebrare il record del mondo di velocità, ottenuto il 12 ottobre del 1998 da una 550 Maranello. Le 25 Ferrari partiranno alle 16.45 da Casa Maria Luigia, direzione Modena, e saranno in Piazza Roma alle 17.15. Poi la Cavallino Classic proseguirà il 30 maggio con il Concorso d’Eleganza e il 31 maggio con la parata verso Casa Canossa.

 

Ultima modifica: 28 maggio 2022