Le aziende e i protagonisti a MVF digital 2020

327 0
327 0

Al MVF digital 2020 i riflettori sono stati oggi puntati sulle otto tavole rotonde di approfondimento che hanno visto la partecipazione dei protagonisti del mondo automotive italiano ed internazionale. 

Il pomeriggio si è aperto con la round table “Open Innovation and Financing” dove sono state affrontate le tematiche quali tecnologia, digitalizzazione di prodotti e servizi, relazioni con il cliente, e nuovi talenti; a seguire La filiera dell’auto italiana” che ha visto confrontarsi i rappresentanti dell’industria automobilistica sull’impatto del Covid-19, offrendo rilevanti spunti per la ripartenza del settore per consentire ai consumatori di potersi riavvicinare al mercato automobilistico.

Quello dell’elettrico nel contesto della mobilità è uno degli argomenti principali di questa edizione del Motor Valley Fest digital. Già nel convegno inaugurale non sono mancate riflessioni in merito, tematiche approfondite nel corso della tavola “L’Elettrico, Shared Mobility e Digitalizzazione dei Servizi” che ha visto protagonista un dibattito sull’impatto dell’elettrico nell’high performing e nella mobilità di massa, e sulla digitalizzazione dei servizi relativi alla mobilità.

Quello intitolato “Digitalizzazione” è stato invece un incontro che ha approfondito quanto anticipato nel corso della giornata in merito al necessario processo di digitalizzazione del settore automotive. Ad essere particolarmente prese in considerazione infatti sono state le aree di sviluppo del prodotto: testing, produzione, assistenza e i rispettivi impatti in termini di prestazioni, quality, risorse disponibili. 

E se c’è un elemento fondamentale del quale nella Terra dei motori, che ospita i principali brand dell’automotive del lusso, non si può fare a meno è certamente il “Design”, che ha dato titolo all’omonima round table. A discuterne, quattro protagonisti del design automobilistico italiano. Al centro sempre l’impatto che su questo preciso comparto dell’auto avrà l‘emergenza Covid-19. 

Al “Racing hanno preso parte i rappresentanti del mondo delle due e quattro ruote emiliano-romagnole, e si è parlato del futuro del mondo delle corse. E se si parla di auto e moto, non si può non parlare di “Sicurezza Stradale”, tema al quale è stata dedicata la round table che ha visto confrontarsi rappresentanti istituzionali e del mondo dell’automotive. In chiusura il tavolo “Talents: la strategia delle aziende e le istituzioni”, che ha visto imprese, formazione e istituzioni locali dibattere sullo sviluppo delle tecnologie innovative e sull’importanza di ciascun ruolo nell’evoluzione. 

I giovani talenti e l’innovazione

Oggi ha preso il via anche “Innovation & Talents” dedicato ai giovani talenti e all’innovazione. Protagonisti attraverso un sistema di streaming interattivo, gli e-Talent talks. Sotto i riflettori 50 università, oltre 50 start up e 20 aziende tra italiane ed estere. I settori rappresentati sono: Manufactoring, Servizi, Simulazione, Consulenza, Sostenibilità, Digital, Soft Solution, Progettazione, New Mobility, Sistemi, Aftermarket, Prodotto, Sicurezza. Un’opportunità per fare networking con potenziali investitori, ma soprattutto per entrare in contatto con importanti aziende come Dallara, Ducati, Bosch e Pirelli. Appuntamento ancora a domani, con i nuovi incontri tra giovani e i rappresentanti di Continental, Brembo, Lamborghini, Ferrari, Texa, Maserati, Pagani, HPE Coxa. 

Leggi anche: tutte le notizie del MVF digital

Ultima modifica: 15 maggio 2020