Alfa Romeo Stelvio tra le regine del mercato e del Motor Show

5172 0
5172 0

Il Biscione, protagonista al Motor Show di Bologna. Il Marchio sta regalando grandi soddisfazioni secondo il Direttore Generale di FCA, Gianluca Italia. “Il brand sta andando bene in generale: eccellente il boost di Stelvio, oltre ogni aspettativa. Giulia nel 2017 ha avuto alcuni ottimi mesi. Ha fatto tornare in concessionaria gli Alfisti. Che comprano l’alto di gamma: la vogliono bella. E non ha cannibalizzato la Stelvio. La Giulia è stata acquistata dai fedelissimi. Moltissimi sono tornati in concessionaria dopo tanti anni: hanno voluto vedere la macchina e il motore. Non possiamo accontentare chi vuole la station wagon, Alfa è un brand per sportivi, non stiamo perdendo grandi opportunità, anche se ne venderemo di più. C’è comunque la Stelvio e le familiari non sono un segmento in crescita”.

Alfa Romeo, Stelvio tra le regine del mercato e del Motor Show

Italia ha approfondito. “La nostra fatica è portare il maggior numero di auto in concessionaria. Chi prova le Alfa poi le compra. La potenza del Marchio è enorme, figurarsi col ritorno in F1. Lancia? La Ypsilon proseguirà il proprio ciclo regolarmente”. Alfisti di ritorno, molto probabilmente, è nostra opinione, proveniente dalla triade premium tedesca.

Su Abarth. “500 e 124 Spider accontentano la domanda. Se ci fosse la richiesta per modelli più grandi non ci sarebbe problema ad accedere a una piattaforma più importante”.

Auto dell'Anno 2018, tra le sette finaliste c'è Alfa Romeo Stelvio

Sulle piccole Alfa Romeo del futuro

Mito e Giulietta proseguiranno con aggiornamenti – continua Italia – Per il 2018 non sono previste nuove generazioni. Renderemo la Panda più accattivante, piace nelle versioni più ricche. Nel 2018 per noi il mercato non sarà in crescita: lo vediamo sostanzialmente stabile”.

Capitolo diesel. “Con FCA a novembre abbiamo vendute molte più auto a GPL e a metano rispetto ad ottobre. Ci faremo trovare pronti alle eventuali nuove richieste”.

Ultima modifica: 2 dicembre 2017