Nuovo Telepass, tre volte più sottile con più funzioni

1381 0
1381 0

Nuovo Telepass è stato presentato alla Milano Design Week. Il dispositivo, che sarà disponibile presso i punti InfoBlu entro il 2019 (i primi a maggio) effettivamente presenta una grande novità, anche di design. Tre volte più sottile, nero e non più grigio e giallo del classico o i più recenti colorati.

Una piccola grande rivoluzione, perché Sei milioni di italiani posseggono Telepass, e sono ben nove i milioni di pezzi del dispositivo di proprietà del Gruppo Atlantia.

Funzioni speciali

Nuovo Telepass permette di pagare i pedaggi in autostrada, di fare rifornimento in 1.600 stazioni di servizio (anche fuori dall’autostrada), di prenotare e pagare il taxi, il bollo auto, di pagare le strisce blu in 80 città italiane e anche di acquistare skipass o di il traghetto per lo stretto di Messina. E ovviamente di parcheggiare in 150 grandi parcheggi di aeroporti, stazioni e città. A Milano si può accedere all’Area C e persino lavare la macchina.

Il nuovo Telepass non si attacca più col dispositivo, ma grazie a una staffa.

Telepass gestisce i sistemi di pagamento elettronico del pedaggio sulla rete autostradale italiana e in 7 paesi europei  e fornisce un sistema integrato di pagamento di servizi correlati alla mobilità. A fine anno sarà attivato anche in Slovenia e Ungheria.

Telepass attuale
Telepass attuale

Ultima modifica: 9 aprile 2019