BMW rivela la nuova M5 in versione safety car per la MotoGP

1105 0
1105 0

Farà il suo debutto ufficiale in pista a partire dall’ultima tappa della MotoGP 2017 a Valencia e proseguirà per tutta la stagione del campionato a due ruote. Parliamo della prossima safety car della MotoGP, ossia la nuova BMW M5.

LIVREA BIANCA, ROSSA E BLU

L’omaggio alle corse è dato dalla livrea, in bianco, rosso e blu, la stessa della BMW M8 GTE 2018, bolide da poco presentato che andrà a disputare le gare di WEC (compresa la 24 di Le Mans) nella stagione 2018/2019.

MOTORE, PRESTAZIONI ED ELEMENTI ESCLUSIVI

La M5 prende dunque il posto della M2 nel compito di aprire la pista alle moto impegnate nei Gran Premi di MotoGP. Dalla versione stradale, la nuova safetycar eredita il sistema di trazione integrale xDrive e il possente motore V8 da 4,4 litri, in grado di produrre fino a 600 cavalli di potenza e 750 Nm di coppia. L’accelerazione da 0 a 100 km/h è coperta in appena 3,4 secondi.

Rispetto al modello base, però, la M5 in versione auto di sicurezza vanta una serie di accorgimenti tecnici provenienti dal pacchetto BMW M Performance Parts, che la rendono ancora più sportiva. Fra questi si notano le numerose parti in fibra di carbonio, come le minigonne, il diffusore, lo spoiler o le prese d’aria. Si tratta di optional disponibili anche per i clienti privati.

Esclusivo è il sistema di scarico in titanio, progettato appositamente dagli ingegneri BMW per la nuova safety car.

Ultima modifica: 30 ottobre 2017

In questo articolo