Mercedes e Bosch presentano il loro primo servizio di parcheggio automatizzato

168 0
168 0

Nell’area di sosta P6 dell’aeroporto di Stoccarda chi arriva con un modello recente di Mercedes Classe S può usufruire del sistema automatizzato di parcheggio offerto da Apcoa, azienda che si occupa appunto di aree di sosta, sviluppato però da Mercedes in collaborazione con Bosch. La nuova tecnologia, già testata tempo fa al Museo Mercedes-Benz di Stoccarda (ne avevamo parlato in questo articolo), si chiama Automated Valet Parking (AVP) e consente al guidatore di scendere dal proprio veicolo lasciandolo libero di dirigersi autonomamente verso il primo spazio libero dove poter sostare.

“Con la nuova Classe S”, dice Michael Hafner, capo della sezione guida autonoma di Mercedes-benz, “il lusso non è solo nella guida, ma anche nell’esperienza di sosta. E l’area P6 dell’aeroporto di Stoccarda permetterà di sperimentare il servizio di parcheggio autonomo”.

Il sistema Automate Valet Parking fa interagire le tecnologie di guida autonoma a bordo della Classe S con quelle dell’infrastruttura intelligente creata da Bosch e con la piattaforma digitale Flow, quest’ultima messa a disposizione da Apcoa. L’attivazione del servizio è semplice: occorre uno smartphone, su cui è appunto installata l’applicazione dedicata, e l’utente deve solo attivare il tutto con qualche click. Dall’ingresso all’uscita, passando dal pagamento, con l’apposita applicazione il conducente gestisce tutto ciò che occorre per far sì che il proprio veicolo faccia da sé le operazioni di parcheggio. L’Automated Valet Parking si basa, come dicono Mercedes e Bosch, sul primo sistema al mondo di parcheggio automatico di livello SAE 4 (il più alto al momento) installato su un veicolo di serie.

L’infrastruttura di Bosch comprende, sul veicolo, videocamere in grado di identificare gli spazi liberi, analizzare le corsie di guida e l’ambiente circostante, permettendo di rilevare ed evitare ostacoli e persone. Una centralina si occupa di calcolare il percorso migliore verso lo spazio di parcheggio.

Al parcheggio P6 dell’aeroporto di Stoccarda è stata allestita una grande area di arrivo e di uscita. Qui gli utenti dell’Automated Valet Parking possono lasciare il proprio veicolo, attivare l’app e dirigersi tranquillamente quindi verso il check-in del proprio volo.

Come spiega Walter Schoefer, portavoce della direzione dell’aeroporto di Stoccarda, “L’Automated Valet Parking aumenta il comfort e la praticità per i nostri passeggeri e fa risparmiare tempo, specialmente quando vanno di fretta e vogliono lasciare rapidamente l’auto in aeroporto”.

Ultima modifica: 14 ottobre 2020

In questo articolo