Mercedes-Benz USA: la manutenzione attraverso la realtà virtuale

137 0
137 0

Mercedes-Benz USA ha annunciato una nuova collaborazione con Microsoft per implementare un inedito sistema di manutenzione dei veicoli da remoto, con l’obiettivo di velocizzare i servizi per i clienti riducendo i tempi di intervento e i relativi costi.

Si tratta di un sistema di manutenzione basato sulla realtà virtuale, chiamato Mercedes-Benz Virtual Remote Support. Si basa sui visori VR Microsoft HoloLens 2 e sul software Dynamics 365 Remote Assist e permette ai tecnici delle concessionarie di lavorare in vivavoce e da remoto con gli specialisti della sede Mercedes, condividendo ciò che vedono attraverso i propri visori in tempo reale.

I tecnici specializzati della casa madre, osservando ciò che i loro colleghi delle concessionarie gli mostrano con i visori, possono fornire preziose informazioni e indicazioni accurate per aiutare a risolvere i più complessi problemi di manutenzione, senza dover spedire il veicolo in sede.

“Si tratta di un cambiamento enorme nel nostro lavoro, che ci aiuta a servire i nostri clienti più rapidamente, ed è particolarmente adatto in questo periodo di Covid-19”, dice Christian Treiber, Vicepresidente del Customer Service di Mercedes-Benz USA. Il dirigente ha anche spiegato che “I nostri veicoli più recenti possiedono oltre 100 milioni di righe di codice di software. Grazie alla partnership con Microsoft, abbiamo un nuovo metodo per il supporto tecnologico e la comunicazione, che aiuta i nostri concessionari e i tecnici a padroneggiare la complessità di questi veicoli, eliminando i viaggi e le trasferte”.

Il sistema Mercedes-Benz Virtual Remote Support, comprensivo dei visori Microsoft HoloLens 2 e dell’applicazione Dynamic 365 Remote Assist, è stato recentemente distribuito da Mercedes-Benz USA in tutte le 383 concessionarie presenti sul suolo statunitense.

Ultima modifica: 14 settembre 2020

In questo articolo