Hyundai con DeepGlint per sviluppare l’intelligenza artificiale

529 0
529 0

Hyundai al CES ASIA 2018, ha annunciato una partnership con alcune aziende cinesi leader nel settore dell’Information Communications Technology (ICT), con l’obiettivo di utilizzare l’intelligenza Aartificiale per creare un’esperienza automobilistica sempre connessa.

“Per trasformare la nostra vision in realtà, continuando il nostro percorso di innovazione, puntiamo a collaborare con le aziende più creative in diversi campi” – ha dichiarato Euisun Chung, Vice-Chairman di Hyundai Motor Company. “Indipendentemente dalla dimensione e dal settore, Hyundai è aperta a collaborazioni e partnership in tutto il mondo, e in Cina vediamo opportunità che porteranno a soluzioni rivoluzionarie che daranno forma al nostro futuro.” 

Puntando non solo a migliorare l’esperienza dei propri clienti, ma anche a rispondere a necessità socio-culturali, Hyundai ha stretto una partnership strategica con la start-up cinese DeepGlint, che fornisce prodotti e soluzioni di intelligenza artificiale per sistemi di sicurezza e trasporti. Attraverso la collaborazione, il brand ha intenzione di utilizzare soluzioni di IA negli ambiti della produzione, vendita, ambiente e mobilità con l’obiettivo di migliorare la qualità dei prodotti, aumentare l’esperienza e la soddisfazione dei clienti, e rendere le strade sempre più sicure.

In occasione della kermesse di Shanghai, Hyundai ha annunciato anche una partnership con Baidu, società di ICT globale con base a Pechino: le due aziende punteranno all’avanguardia dello sviluppo di tecnologie per la guida autonoma attraversi il Progetto Apollo, a cui partecipano già diverse case automobilistiche, aziende ICT, startup e ricercatori.

 

Hyundai NEXO e lo sviluppo di veicoli eco-friendly 

La presenza di Hyundai al CES ASIA 2018 passa anche attraverso il tema della “hydrogen society”, la società dell’idrogeno che si realizza attraverso il nuovo SUV NEXO e la ‘Fuel Cell House’.

Hyundai NEXO rappresenta un punto di riferimento tecnologico nella crescente gamma di veicoli a zero o basse emissioni del brand, che si traduce già oggi nell’offerta di tutte le principali alimentazioni alternative – elettrica, ibrida, ibrida plug-in e idrogeno.

 

Il modello, che inaugura il segmento FUV (Future Utility Vehicle) di Hyundai, porta al debutto la seconda generazione di veicoli elettrici a celle a combustibile commercializzati da Hyundai nel mondo e ricalca la filosofia di progettazione alla ricerca della massima efficienza senza sacrificare il piacere di guida. Il sistema a celle a combustibile di nuova generazione vanta infatti l’efficienza migliore nel mercato (60%) che porta a raggiungere un’autonomia di guida stimata a 800 km (ciclo NEDC) mentre i tre serbatoi da 52,2 litri di idrogeno permettono di ottimizzare gli spazi e garantire una maggiore abitabilità interna.

La tecnologia Fuel Cell di Hyundai NEXO introduce anche un altro beneficio: il filtro per l’aria – efficace e duraturo – è infatti capace di bloccare micro-particolati di dimensioni anche inferiori a quelle del particolato PM2.5, purificando l’aria dalle polveri sottili al 99.9% e contribuendo a depurare l’ambiente circostante. Pertanto NEXO si conferma un vero e proprio veicolo a emissioni zero attraverso il quale i guidatori possono dare un contributo significativo all’ambiente.

Durante il CES ASIA 2018 Hyundai ha inoltre introdotto la “Fuel Cell House”, con cui i visitatori hanno avuto modo di scoprire la tecnologia Hyundai a celle a combustibile applicata al controllo dell’energia, al giardinaggio e al sistema di purificazione dell’aria.

Ultima modifica: 20 giugno 2018