GM produce la prima ondata di Chevrolet Bolt EV a guida autonoma di nuova generazione

1288 0
1288 0

General Motors ha annunciato di aver ultimato la produzione dei primi 130 veicoli Chevrolet Bolt EV dotati del suo sistema di guida autonoma di nuova generazione. L’assemblaggio dei veicoli “intelligenti” è avvenuto nell’impianto di Orion, in Michigan. Questa nuova ondata di veicoli si aggiungerà alle 50 Bolt EV con guida autonoma di precedente generazione, che Chevrolet e GM usano per i loro test a San Francisco; Scottsdale, Arizona; e Detroit.

“I nuovi veicoli ci avvicinano alla nostra visione di mobilità personale”, ha detto Mary Barra, presidente e CEO di GM. “L’espansione della nostra flotta di test nel mondo reale contribuirà a garantire che i nostri veicoli a guida autonoma soddisfino i rigorosi standard di sicurezza e qualità che seguiamo per i veicoli tradizionali”.

Chevrolet Bolt EV
GM è la prima azienda ad assemblare veicoli a guida autonoma all’interno di un impianto rivolto alla produzione di massa

Le ultime Chevrolet Bolt EV sono così dotate della nuova generazione di LIDAR, telecamere, sensori e componenti hardware necessari per lo sviluppo di un veicolo completamente autonomo e affidabile.

“Per la nostra strategia sono fondamentali le economie di scala”, ha affermato Kyle Vogt, CEO di Cruise Automation. “Costruendo la nuova generazione di piattaforme a San Francisco e assemblando in Michigan creiamo le condizioni più sicure e consistenti per portare le nostre auto sulle strade”.

Ultima modifica: 15 giugno 2017

In questo articolo