Ford e Vodafone insieme per tecnologie di ricerca parcheggio

240 0
240 0

Uno dei più grossi problemi degli automobilisti è certamente la difficoltà a trovare parcheggio, soprattutto nelle grandi città. Alcune stime parlano di ben 67 ore all’anno, in media, perse da ognuno di noi alla ricerca di un posto dove parcheggiare. Ford e Vodafone stanno lavorando assieme per proporre una soluzione. L’idea si chiama Parking Space Guidance ed è una tecnologia che si basa sulla connessione fra veicoli e che promette di facilitare e velocizzare la ricerca dei parcheggi nei centri urbani.

Il funzionamento è semplice: Parking Space Guidance elabora e restituisce al conducente i dati provenienti dagli altri veicoli connessi, che scambiano informazioni fra loro e con le infrastrutture attorno, con un costante aggiornamento in tempo reale.

Parking Space Guidance è stato già sperimentato da Ford e Vodafone all’interno di un programma più ampio chiamato KoMoD (Kooperative Mobilität im digitalen Testfeld Düsseldorf), dedicato allo sviluppo di tecnologie che possano semplificare la mobilità attraverso i sistemi di connessione.

Nel programma KoMoD, messo in piedi dall’Ovale Blu e dal noto gestore telefonico, ci sono dunque anche altri progetti e tecnologie:

Traffic Light Assistance System, che utilizza le informazioni sui tempi dei semafori per indicare al conducente la velocità di crociera da mantenere per riuscire a sfruttare la ‘onda verde’;

-Tunnel Information System, che utilizza i dati delle unità a bordo strada per inviare agli automobilisti le informazioni su limiti di velocità o veicoli lenti;

– Vario Display, sistema che fornisce informazioni al quadro strumenti sui principali eventi che possono avere un impatto sul traffico, come ad esempio concerti o partite di calcio;

– Traffic Control System, utile in autostrada per migliorare il flusso generale del traffico adattando i limiti di velocità;

– Smart Traffic Sign Transmission, che invia avvisi sui limiti di velocità e le informazioni sui segnali di pericolo direttamente ai display dei veicoli

– Bad Weather Warning, che comunica automaticamente le condizioni meteorologiche da un veicolo ad altri nelle vicinanze. Per esempio, se i tergicristalli automatici di un veicolo rilevano la pioggia, trasmetteranno l’informazione ai conducenti vicini attraverso i loro display, all’interno del veicolo.

Ultima modifica: 3 luglio 2019