Lamborghini Polo Storico al Concorso d’Eleganza Kyoto 2019

835 0
835 0

Kyoto 2019, il Toro di Sant’Agata Bolognese al top. Lamborghini Polo Storico ha supportato la terza edizione del “Concorso d’Eleganza Kyoto 2019” tenutosi il 13 e 14 Aprile a Kyoto, nel pieno della suggestiva stagione di fioritura dei ciliegi “Sakura”.

L’evento, manifestazione di assoluta preminenza nel panorama dei concorsi d’eleganza, si è svolto nei giardini dello storico castello di Nijo, struttura risalente al 1603 quale residenza del primo shogun del Periodo Edo, Tokugawa Ieyasu. Il castello di Nijo dal 1994 è parte del patrimonio mondiale dell’Unesco.

Tra le cinquantaquattro vetture partecipanti sono state presenti ventidue Lamborghini, di cui venti divise in tre classi (Lamborghini 1963-1970, Lamborghini 1971-1985, Lamborghini 1986-2000), rappresentate da Miura, Espada, Islero, Jarama, Jalpa, Urraco, Countach, LM 002 e Diablo. Eccezionalità assoluta dell’esposizione è stato il fatto che le vetture delle tre classi provenissero da Europa, Stati Uniti e Giappone. Il numeroso pubblico presente ha avuto l’occasione unica di ammirare in terreno giapponese lo sviluppo tecnico e stilistico della produzione Lamborghini dalla nascita sino al 2000.

Concorso d’Eleganza Kyoto 2019 – Credit Remi Dargegen – Automobili Lamborghini

Le altre due Lamborghini presenti, una Lamborghini 5-95 Zagato del 2016 e una Lamborghini 3500 GTZ Zagato del 1965, sono state rispettivamente inserite nelle categorie “Contemporary” e “Race and Prototypes”.

Lamborghini 3500 GTZ

“Best of Show” del “Concorso d’Eleganza Kyoto 2019” è stata la Lamborghini 3500 GTZ (telaio n. #0310), a voto unanime della giuria internazionale costituita per l’evento. La 3500 GTZ, di proprietà di un collezionista americano, ha dovuto vincere la classe “Race and Prototypes”, prima di poter essere candidata come potenziale Best in Show. La sua rarità, unita alle condizioni impeccabili in cui è stata presentata, le hanno permesso di ottenere non solo il “Best of Show” ma anche il trofeo “Best Zagato”, dal momento che l’organizzatore del concorso celebrava i 100 anni dalla fondazione della Carrozzeria Zagato, Milano.

La classe “Lamborghini 1963-1970” e il trofeo “Best Lamborghini” sono stati vinti dalla Miura SV del 1971 (telaio n. #4838), in Verde Miura su interni Senape, di un collezionista giapponese; la stessa fu “Best in Show” al “Lamborghini Concours d’Elegance Neuchatel” organizzato dal Polo Storico nel 2017.

La classe “Lamborghini 1971-1985” e il trofeo “Most desiderable to Drive” sono stati vinti dalla Countach LP400 (telaio n. #1120186) del 1975, in Arancio su interni Nero, di un collezionista giapponese.

La classe “Lamborghini 1986-2000” è stata vinta dalla Diablo GT del 2000 (telaio n. #ZA9DE21A0YLA12490), in Nero su interni Nero, di proprietà di un collezionista del Giappone.

Terminato il concorso, quindici vetture tra cui diverse Lamborghini hanno intrapreso il “Tour d’Eleganza Kyoto 2019”, organizzato su tre giornate di guida attraverso luoghi e panorami tra i più suggestivi di questa regione del Giappone. Il tour, partendo dal castello di Nijo, passa attraverso il panoramico ponte Seto fino a spingersi sull’isola di Awaji per poi concludersi il terzo giorno con il rientro a Kyoto.

L’attività del Polo Storico ai Concorsi di Eleganza prosegue con la partecipazione ad altre importanti manifestazioni, in preparazione della seconda edizione del “Lamborghini & Design – Concorso d’Eleganza”, che si terrà tra Venezia e Trieste i prossimi 19 – 22 Settembre.

L’Heritage del Toro di Sant’Agata Bolognese

Lamborghini Polo Storico, inaugurato nel 2016, è il dipartimento di Automobili Lamborghini che si occupa di preservare l’heritage della Casa di Sant’Agata Bolognese. Il restauro e la certificazione di tutte le vetture Lamborghini prodotte fino al 2001 sono solo alcuni dei compiti del Polo Storico. A questi infatti si aggiunge la ricostruzione dei pezzi di ricambio delle Lamborghini d’epoca, di cui più di 200 nuovi codici introdotti nel solo 2018, e la conservazione e gestione dell’archivio, attività con le quali il Lamborghini Polo Storico vuole supportare la preservazione di tutte le Lamborghini classiche.

Ultima modifica: 17 aprile 2019

In questo articolo