Espada e Islero, il tour celebrativo dei 50 anni delle mitiche Lamborghini | VIDEO

1241 0
1241 0

Venti Tori specialissimi, tutte bellissime Espada e Islero. Tante le Lamborghini d’epoca che il 7 Settembre si sono ritrovate a Perugia per la partenza del tour organizzato da Lamborghini Polo Storico in celebrazione del loro 50° anniversario.

Era il 1968 quando la Casa di Sant’Agata Bolognese ha presentato la sua prima 4 posti (la Espada) e l’evoluzione della sua 2+2 (l’Islero). Il percorso ha coperto quasi 800 Km e attraversato Umbria, Toscana ed Emilia Romagna.

Una ventina di Lamborghini colorate hanno sfilato su percorsi collinari molto suggestivi. E nei centri storici di città ricche di fascino e storia come Perugia, Orvieto e Assisi.


Sebbene ognuna delle vetture sia stata degna della massima attenzione, ce ne sono state alcune che, per la loro storia o per quella del proprietario, si sono distinte. Tanto da meritare alla fine del viaggio una menzione speciale da parte di Stefano Domenicali, Ceo dell’azienda.

Lambo davvero speciali

Il premio per la vettura da più tempo di proprietà della stessa persona è andato alla Espada 1° Serie, telaio 9300, del 1974. Acquistata come vettura usata nel Gennaio del 1977 da una coppia inglese. Per anni è stata l’unica vettura di famiglia. Utilizzata quotidianamente per andare al lavoro e accompagnare i bambini a scuola. Considerata dai suoi proprietari come parte della famiglia, è stata di recente restaurata. E iscritta al tour proprio in occasione delle nozze d’oro del suo equipaggio.

Espada e Islero, il tour celebrativo dei 50 anni delle mitiche Lamborghini

Il premio per la vettura giunta, guidata su strada, da più lontano, è andato alla rarissima Espada 2° Serie, telaio 8386. Si tratta di una delle sole 12 prodotte in allestimento VIP. L’equipaggio norvegese, partito e rientrato su Oslo, ha percorso un totale di 6000 Km.

Il riconoscimento per la vettura più “fedele” a Sant’Agata Bolognese è andato alla Islero S, telaio 6435 del 1968. Ovvero una delle pochissime realizzate con guida a destra tra le sole 70 Islero S prodotte. La vettura è di proprietà di un collezionista inglese.

Condotta ogni anno dall’Inghilterra a Sant’Agata Bolognese per effettuare il tagliando, è stata acquistata nuova nel 1969. Ed è poi succeduta al figlio del proprietario nel 1993.

Presenti al tour anche due vetture del Museo Lamborghini, un’ Espada 3° Serie (telaio 9090 del 1976) in colore Blu Notte. E un’Islero (telaio 6330 del 1968) in Rosso Amaranto.

Nonostante il lungo percorso e le impegnative strade percorse, a cui si è aggiunto il viaggio su strada fino a Perugia, tutte le vetture sono arrivate in ottime condizioni a Sant’Agata Bolognese. A ulteriore dimostrazione che le “delicate” storiche 12 cilindri, se ben manutenute e guidate, possono essere usate senza particolari problemi.

Ultima modifica: 12 settembre 2018

In questo articolo