Zona pedonale: qual è la differenza con la ZTL

29104 0
29104 0

In questo articolo vi spiegheremo cosa sono e come funzionano la zona pedonale e la ZTL; vi chiariremo quali sono le loro principali differenze.

Zona pedonale

 

L’area pedonale urbana o zona pedonale, è una particolare zona della città dove è vietata la circolazione di tutti gli autoveicoli. Le aree pedonali sono segnalate da un’apposita segnaletica verticale. Questa segnaletica, oltre a determinare l’inizio dell’area nella quale è vietata la circolazione dei veicoli, indicherà inoltre a quali veicoli speciali è consentito il transito. Sarà consentito il transito nelle aree pedonali urbane o zone pedonali, esclusivamente ai veicoli di persone diversamente abili, ai veicoli delle autorità di Polizia, alle vetture e ai mezzi dei Vigili del Fuoco, alle Autoambulanze (solo nel caso di transito per servizio di emergenza), e ai veicoli per il carico e lo scarico di merci.

ZTL

 

La zona a traffico limitato, più comunemente detta ZTL, è un’area della città in cui viene limitata la circolazione dei veicoli in determinati giorni e fasce orarie precise. E’ permessa la circolazione in questa area solo ai veicoli autorizzati. Di solito viene istituita dai comuni nel centro storico, in modo da renderlo più vivibile, oppure in quartieri dove il traffico dei veicoli è particolarmente intenso. Il motivo principale della creazione delle zone a traffico limitato nelle città italiane, è combattere l’inquinamento causato dalle polveri sottili. La ZTL può essere istituita anche per scelte politiche dell’amministrazione cittadina locale.

Differenze tra ZTL e zona pedonale

 

La differenza tra zona a traffico limitato e area pedonale urbana è di natura sostanziale. Le zone a traffico limitato, da definizione sono delle particolari aree urbane, solitamente il centro storico cittadino, o zone interessate da un traffico particolarmente importante, dove la circolazione degli autoveicoli e soggetta a delle restrizioni. Dette restrizioni sono per lui caratterizzate dalle caratteristiche dell’autoveicolo, dal momento che le motivazioni dell’istituzione delle zone ZTL, sono spesso la sostenibilità e la lotta all’inquinamento. Si darà la possibilità di circolare entro queste zone, in orari e giorni prestabiliti, solo ai veicoli caratterizzati da un impatto ambientale molto basso o nullo.

Ai comuni autoveicoli alimentati a benzina o gasolio, è solitamente consentito il transito in questo zone a traffico limitato, negli orari e giorni interdetti, previo pagamento di un contrassegno che solitamente è giornaliero. Le aree pedonali urbane, sono invece delle zone pensate per il transito esclusivo dei pedoni. Potranno transitare in queste aree solo le auto delle persone diversamente abili, le auto per la sicurezza e il soccorso sanitario e le auto per il carico e lo scarico delle merci.

Ultima modifica: 21 novembre 2017