Wiesmann Project Thunderball: la roadster retrò elettrica

371 0
371 0

Pochi mesi fa raccontavamo di Wiesmann, celebre azienda automobilistica tedesca di nicchia specializzata in sportive retrò alimentate da motori BMW, la quale stava a quanto pare lavorando a un nuovo progetto ancora da scoprire. Il mistero è ora risolto: si chiama Wiesmann Project Thunderball, una roadster dal solito aspetto retrò ma dal cuore a zero emissioni.

Wiesmann Project Thunderball 1
Wiesmann Project Thunderball (Foto: Wiesmann)

L’auto è infatti dotata di un sistema di propulsione elettrico, composto da due motori installati sull’asse posteriore, in grado di restituire fino 670 cavalli di potenza, alimentato da un pacco batterie da 83 kWh.

Secondo l’azienda, la Wiesmann Project Thunderball può accelerare da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi e raggiungere un’autonomia vicina alle 300 miglia (circa 482 chilometri con una ricarica). È anche dotata di un impianto elettrico da 800 Volt, che le consente di essere ricaricata attraverso i sistemi fast charge. L’auto è accessoriata anche con un sistema di recupero dell’energia in frenata. I paddle montati sul volante consentono al conducente di regolare l’incisività del sistema di recupero, aumentando o diminuendo la l’effetto in frenata.

Wiesmann Project Thunderball 8
Wiesmann Project Thunderball (Foto: Wiesmann)

La nuova sportiva a zero emissioni Wiesmann verrà prodotta in uno stabilimento a Dulmen, in Germani, sede storica dell’azienda. Gli ordini sono già partiti, ma non si conosce ancora il listino e nemmeno una data di inizio produzione.

Ultima modifica: 28 aprile 2022

In questo articolo