Volkswagen: i profitti in calo nel 2020, ma il mercato cinese ha fatto da salvagente

599 0
599 0

Volkswagen ha pubblicato i dati sulle sue performance del 2020. Non sorprende che i profitti del grande gruppo tedesco siano quasi dimezzati rispetto all’anno precedente, a causa delle difficoltà generate dalla pandemia di Coronavirus. Ma un rialzo delle vendite registrato nell’ultimo trimestre del 2020 nel mercato cinese ha contribuito ad addolcire la situazione di Volkswagen.

Leggi anche: Volkswagen Trinity, l’ammiraglia elettrica porterà la guida assistita di livello 4

La casa tedesca ha spiegato che il suo utile operativo per il 2020, escludendo i costi relativi allo scandalo dieselgate, è stato di 10 miliardi di euro. Un calo di quasi la metà rispetto al 2019, che aveva portato a un utile di 19,3 miliardi. C’è da dire che il risultato non è poi così nero: gli analisti, infatti, si aspettavano un utile operativo di circa 4,8 miliardi.

Verso la fine dell’anno Volkswagen ha registrato un aumento delle vendite: “Le consegne ai clienti hanno continuato a riprendersi fortemente nel quarto trimestre e hanno persino superato le consegne del terzo trimestre del 2020”, dice l’azienda in una nota. Questa particolare impennata ha come felice causa la ripresa del mercato in Cina, bacino importantissimo soprattutto per il settore dei veicoli di lusso.

Ulteriori dettagli sull’andamento di Volkswagen nel 2020 verranno pubblicati il prossimo 16 marzo dal grande gruppo tedesco.

Ultima modifica: 22 gennaio 2021