Volkswagen ID R: i primi test al Nurburgring, a caccia del record

427 0
427 0

Circolano le prime immagini della supercar a zero emissioni Volkswagen ID R alle prese con i test sul Nurburgring, in vista del tentativo di record di velocità per auto elettriche sul celeberrimo circuito tedesco (in programma nella prossima estate).

Volkswagen ID R al Nurburgring 1
Volkswagen ID R al Nurburgring (Foto: Volkswagen)

Al volante del bolide c’è ancora il francese Romain Dumas, lo stesso pilota dei primati della ID R a Pikes Peak e a Goodwood (rispettivamente a giugno e luglio 2018). Viste le ottime performance passate e i dati sulle prestazioni, non si sbaglia a pensare che la Volkswagen ID R possa tranquillamente bruciare il precedente record di velocità per auto elettriche sul Ring, al momento in mano alla NIO EP9, che nel 2017 ha girato in 6’45″90 (il pilota era il britannico Peter Dumbreck).

La Volkswagen ID R è dotata di due motori elettrici che insieme erogano una potenza di 500 kW, ossia circa 680 cavalli. Grazie a questi muscoli e a un attentissimo lavoro sull’aerodinamica, la vettura è in grado di raggiungere una velocità di punta di circa 270 km/h. Per fare bene sul Nurburgring, l’obiettivo è di mantenere una velocità media sul giro superiore ai 180 km/h.

Volkswagen ID R al Nurburgring 2
Volkswagen ID R al Nurburgring (Foto: Volkswagen)

Sven Smeets, direttore di Volkswagen Motorsport, ha spiegato che il programma di test condotto sul Ring è stato molto intenso e complesso. “Come previsto”, ha affermato Smeets, “il circuito della Nordschleife ha rappresentato una sfida difficile che abbiamo affrontato in maniera ottimale, grazie anche a una serie di simulazioni al computer. La gestione dell’energia ha funzionato molto bene e abbiamo potuto comparare anche vari tipi di pneumatici racing forniti dalla Bridgestone”.

Il modello portato al Ring mostra inoltre diversi aggiornamenti tecnici e aerodinamici, come ad esempio l’ala posteriore, che presenta un sistema DRS (Drag Reduction System) derivato dalle monoposto di Formula 1 o la trasmissione modificata ad hoc per ottimizzare le risposte sul circuito tedesco.

Ultima modifica: 29 aprile 2019