Vertical Aerospace: taxi volanti nel Regno Unito dal 2022

1063 0
1063 0

Per risolvere i problemi della congestionata mobilità urbana, in molti si sono impegnati nello sviluppo di tecnologie per realizzare servizi di taxi volanti. Qualche esempio fra i tanti: Safran con Bell Helicopters, Audi con Airbus, Uber Elevate con la Nasa. A loro si è aggiunto recentemente anche Vertical Aerospace, startup inglese creata da Stephen Fitzpatrick, ex proprietario del team di Formula 1 Manor Racing.

Leggi anche: Auto volanti: a che punto siamo

Attingendo dalla sua esperienza tecnica in Formula 1, Fitzpatrick con la sua azienda intende realizzare un veicolo elettrico a decollo e atterraggio verticale (VTOL), che costituirà la base per una flotta più ampia di taxi volanti, in grado di offrire voli interurbani a più passeggeri contemporaneamente.

Secondo Fitzpatrick, i primi velivoli Vertical Aerospace pronti per la commercializzazione e per il servizio dovrebbero arrivare entro i prossimi quattro anni. Una previsione molto ottimistica che sembra non considerare non solo i tempi di sviluppo tecnologico, ma anche le questioni normative riguardanti il traffico aereo.

Ad ogni modo, è dal 2016 che Vertical Aerospace è al lavoro sui suoi VTOL. Fitzpatrick ha ingaggiato 28 esperti tecnici aerospaziali provenienti da società come Airbus, Rolls-Royce, Boeing, Martin Jetpack e GE. “Stiamo investendo in tutte le evoluzioni tecnologiche in corso nel settore aerospaziale”, dice Fitzpatrick, “ma stiamo cercando di applicarlo a qualcosa che sia realmente fattibile entro quattro anni”.

I primi test con un prototipo sono già stati compiuti con buoni risultati in Inghilterra.

Ultima modifica: 11 settembre 2018