Un uomo vende la sua Volvo d’epoca: il ricavato a chi lo ha salvato dal Coronavirus

370 0
370 0

Un uomo inglese, scampato alle conseguenze più letali del Coronavirus, ha pensato di ringraziare chi gli ha salvato la vita mettendo all’asta la sua preziosa Volvo 144 del 1970, preparata per i rally. Il ricavato andrà infatti all’University College of London Hospital (UCLH), l’ospedale dove è stato curato.

Il protagonista di questa storia è rimasto anonimo: sappiamo solo che si tratta di un uomo di 72 anni, colpito in maniera grave lo scorso marzo dal Covid-19. Ingresso in ospedale, terapia intensiva, due settimane di cure: i medici dell’UCLH hanno fatto il possibile per questo anziano signore, riuscendo a rimetterlo in piedi. “Se non fosse per l’abilità e la cura del team di ematologia dell’UCLH e degli altri colleghi della terapia intensiva, semplicemente non sarei qui”, ha affermato; “L’UCLH è davvero un’istituzione medica di livello mondiale e mi sento molto fortunato a essere stato curato lì. Chi acquisterà la mia Volvo avrà la soddisfazione di sapere che l’intero ricavato andrà alla ricerca ematologica dell’UCLH. Inoltre avrà un’auto da rally molto ben preparata, con una grande storia, pronta per altre avventure in qualsiasi parte del mondo”.

La Volvo 144 in vendita, soprannominata “The Camel”, è in effetti ancora perfettamente funzionante. Immatricolata nel 1970, è stata trasformata in un’auto da rally nel 2010 da Amazon Cars, una carrozzeria di Brundish, nel Suffolk, che non c’entra niente con l’omonimo store online. Negli anni successivi questa Volvo 144 ha partecipato a diverse competizioni con buoni risultati ed è stata revisionata e ricondizionata altre tre volte.

Per chi fosse interessato, la Volvo 144 del 1970 di questo signore scampato al Coronavirus verrà battuta all’asta il prossimo 18 luglio dalla casa Historics Auctioneers, in occasione dell’evento Windsorview Lakes.

Ultima modifica: 10 giugno 2020

In questo articolo