Uber porta in europa le biciclette elettriche Jump

553 0
553 0

Dara Khosrowshahi, CEO di Uber, è intervenuto al Noah Conference di Berlino.

Da quando sono diventato CEO ho comunicato chiaramente l’intenzione di fare di Uber un vero partner per le città nel lungo periodo. Questa partnership avrà molte forme. Qui in Germania, sono determinato ad instaurare un dialogo più costruttivo con le città e con i vari interlocutori tedeschi che vorranno parlare di come, insieme, possiamo dare forma al futuro della mobilità urbana. Uber è pronta ad aiutare le città tedesche ad affrontare alcune delle loro sfide più grandi: combattere l’inquinamento, ridurre il traffico e rendere più accessibili soluzioni di trasporto meno inquinanti“.

Uber Berlin. 05.06.2018, Copyright: Thomas Koehler/ photothek.net

E ancora. “Oggi sono davvero entusiasta di poter annunciare due novità di prodotto a Berlino, che rappresentano un primo passo importante per lo sviluppo di una collaborazione di lungo periodo con la Germania. Si tratta delle nostre bici elettriche JUMP a pedalata assistita e dell’introduzione di Uber Green, un servizio completamente elettrico”. 

Khosrowshahi ha continuato

“Il team sta lavorando per rendere JUMP disponibile a Berlino entro la fine dell’estate. Con l’intenzione di lanciare questo servizio anche in altre città Europee nei prossimi mesi. Siamo particolarmente soddisfatti delle biciclette perché possono offrire la possibilità di spostarsi in modo conveniente, e rispettoso dell’ambiente. Anche in città altamente popolate dove lo spazio è limitato e le strade sono trafficate“.

Uber porta in europa le biciclette elettriche Jump

La conclusione. “Inoltre, vogliamo dare il nostro contributo alla lotta all’inquinamento con l’introduzione a Berlino entro la fine dell’anno di Uber Green, un servizio di trasporto composto da veicoli completamente elettrici. Dopo il recente successo di Uber Green a Monaco, speriamo di portare servizi simili in altre città tedesche. Mentre collaboriamo per definire il futuro della mobilità urbana“.

Ultima modifica: 6 giugno 2018