Uber e NASA assieme per un servizio di taxi volanti

733 0
733 0

Ne avevamo parlato la scorsa primavera, del fatto che Uber abbia iniziato a guardare il cielo per ampliare il suo raggio d’azione. Ma è di questi giorni la conferma di una sempre più stretta collaborazione fra la startup americana e la NASA, per lo sviluppo di un innovativo servizio di taxi volanti.

SI COMINCIA NEL 2020

Le prime corse nei cieli dovrebbero partire già nel 2020, con i test previsti a Dubai, Dallas e Los Angeles.

In questo video si può osservare quale può essere la prospettiva:

I compiti fra i due partner sono chiari. La NASA è stata coinvolta da Uber per la sua grande esperienza tecnologica nello sviluppare veicoli aerei senza equipaggio. Uber, dal canto suo, è forte del proprio know how nel mondo della mobilità alternativa.

La società americana ha già espresso l’intenzione di costruire, per questo progetto, un’auto volante chiamata Uber Elevate a decollo verticale.

Ultima modifica: 14 novembre 2017