Toyota taglia le previsioni sulla produzione di luglio

96 0
96 0

Toyota si vede costretta a tagliare i piani di produzione globale per il mese di luglio di 50 mila unità: “Rimane difficile guardare al futuro a causa della carenza di semiconduttori e della diffusione del Covid-19”, così spiega l’azienda in una nota ufficiale.

Leggi anche: Utile record in casa Toyota: +26,9% Ma il caro-prezzi induce alla prudenza

Il volume di produzione globale per il prossimo mese, si legge nel comunicato dell’azienda, si prevede sia di circa 800 mila unità, suddivise in 250 mila prodotte negli stabilimenti giapponesi e 550 mila nel resto degli impianti in giro per il mondo. Facendo i debiti calcoli, questo numero indica appunto una riduzione di circa 50 mila veicoli in meno rispetto ai piani originali (850 mila pezzi in media al mese).

Toyota promette che riuscirà a comunque a raggiungere l’obiettivo annuale di circa 9,7 milioni di veicoli prodotti. “Esamineremo attentamente la fornitura di parti per ridurre al minimo improvvise diminuzioni della produzione e continueremo a fare ogni sforzo possibile per consegnare il maggior numero di veicoli ai nostri clienti il prima possibile”.

Ultima modifica: 22 giugno 2022