Tesla supera Audi e arriva al quarto posto fra le case di lusso negli USA

150 0
150 0

Secondo i dati dell’Automotive News Research & Data Center di Experian (società irlandese di raccolta e analisi dati per gli investitori), Tesla è salita al quarto posto nella classifica dei marchi di lusso più venduti negli Stati Uniti. L’azienda di Elon Musk ha infatti registrato 200.561 veicoli lo scorso anno nel mercato statunitense, superando Audi (ferma a 183.594 immatricolazioni).

La classifica è guidata da BMW, con 287.259 auto registrate, seguita da Lexus con 271.384 esemplari immatricolati e Mercedes-Benz, con le sue 265.600 auto vendute. Appare evidente l’importante risultato di Tesla: non è infatti semplice dare del filo da torcere nel mercato del lusso ai grossi marchi tedeschi, da sempre prima scelta per gli americani che cercano auto d’alta gamma, e a Lexus, la divisione lusso Toyota molto amata dagli yankee.

Nonostante il brillante risultato, però, molti analisti tendono a ridimensionare la performance. È infatti molto probabile che nel 2021 la crescita di Tesla possa rallentare a causa dell’imminente arrivo sul mercato di modelli concorrenti elettrificati firmati proprio dalle case automobilistiche tradizionalmente campionesse di vendite nel mondo del lusso. Pensiamo alla famiglia a zero emissioni BMW i o alle EQ di Mercedes-Benz. Del resto Tesla è sì stata la prima azienda di automobili a lanciare veicoli elettrici di lusso (come Model S o Model X), ma fino ad ora è stata anche l’unica nel suo genere. L’attacco delle case automobilistiche tradizionali potrebbe dare del filo da torcere al marchio di Elon Musk.

Ultima modifica: 17 febbraio 2021