Tesla produrrà stampanti per mRNA per sviluppare vaccini anti Covid-19

476 0
476 0

Tesla ha deciso di impegnarsi ancora di più nella lotta contro il Coronavirus. La società americana ha infatti reso noto di essere al lavoro per costruire microstampanti per RNA messaggero che verranno utilizzate dalla società tedesca CureVac nello sviluppo del vaccino contro il Covid-19. L’annuncio è stato fatto dallo stesso ceo di Tesla, Elon Musk, con una ormai consueta comunicazione via Twitter.

Leggi anche: La nave spaziale di Elon Musk, mister Tesla, supera la Nasa

CureVac è un’azienda biofarmaceutica con sede a Tubinga (nel Baden-Württemberg) che sviluppa terapie basate sull’RNA messaggero (mRNA: elemento del DNA che, spiegato in modo semplice, può essere facilmente riprodotto in laboratorio). La società tedesca in questo periodo sta lavorando alla realizzazione di unità di produzione portatili e automatizzate di mRNA, che Elon Musk, nel suo tweet, ha soprannominato “RNA microfactories” (“microfabbriche”).

Il ruolo di Elon Musk e della sua azienda di auto elettriche in questo progetto è quello di fornire a CureVac il Tesla Grohmann Automation, centro di produzione di componenti tecnologiche che si trova a Prüm, in Germania, dove poter mettere in piedi una linea di produzione appositamente pensata per queste cosiddette micro fabbriche di mRNA.

Ultima modifica: 3 luglio 2020