Tesla Model Y: Musk dice che si parte dal 2020 e che ‘sarà una rivoluzione’

1578 0
1578 0

Arriva qualche dettaglio in più sull’uscita della Model Y, il crossover Tesla atteso ormai da oltre un anno (i primi annunci sono della primavera 2017). Durante una conference call riguardante i risultati finanziari della sua azienda, Elon Musk ha anche accennato alle tempistiche legate alla messa in produzione della Y, ossia i primi mesi del 2020.

Musk ha dunque smentito le anticipazioni fatte da Reuters lo scorso aprile (ne avevamo parlato anche noi), nelle quali si indicava novembre 2019 come data di lancio della Model Y e Fremont come luogo di produzione.

Queste le parole di Musk: “Non avvieremo la produzione della Model Y il prossimo anno. Direi che probabilmente è più realistico parlare di 24 mesi da oggi. Gli inizi del 2020 è una prospettiva probabile”. L’imprenditore ha anche sottolineato il fatto che non sarà possibile utilizzare lo stabilimento di Fremont, già ampiamente sotto stress per riuscire a raggiungere le ambiziose quote di produzione promesse per la Model 3 (un tema delicato per Tesla).

Leggi anche: Tesla Model 3: è tedesco il sistema per annullare i ritardi nella produzione

Al di là di quale sarà la sede stabilita per la realizzazione della Model Y, Musk ha affermato che si tratterà di “una rivoluzione manifatturiera”, una novità dal punto di vista produttivo per tecnologie di automazione e velocità.

Ultima modifica: 3 maggio 2018