Tesla Model S tampona i pompieri con l’Autopilot in funzione

725 0
725 0

Una Tesla Model S ha tamponato un camion dei pompieri sulla freeway 405 nei pressi di Culver City in California. Fin qui non ci sarebbe nulla di particolarmente strano. La notizia diventa più curiosa perché il guidatore ha detto che in quel momento era in funzione l’Autopilot.

Questo comunque non solleva il pilota dalle responsabilità, perché anche con il sistema di assistenza alla guida l’umano deve essere pronto a intervenire. Lo ha ribadito un portavoce Tesla interpellato da Electrek: “L’Autopilot va usato solo con il guidatore umano ultra attento“. Fra le funzioni del sistema c’è la frenata automatica che però non può evitare ogni collisione.

A riportare dell’incidente sono stati proprio i vigili del fuoco sulla loro pagina Twitter. I pompieri erano già impegnati per un intervento successivo a un incidente, quando la Model S si è schiantata sul loro posteriore. La vettura ha riportato danni ingenti alla parte anteriore, ma nessuna persona è rimasta ferita nell’impatto.

La Tesla Model S è reputata una delle automobili più sicure quando si parla di collisioni frontali. L’assenza del motore sotto il cofano anteriore, rende la zona di “accartocciamento” più ampia. L’energia ha più spazio per disperdersi e soprattutto non si corre il rischio che il motore venga spinto nell’abitacolo.

Ultima modifica: 23 gennaio 2018