Tesla: una fabbrica a Shanghai da 500 mila automobili l’anno

774 0
774 0

Tesla produrrà auto anche in Cina. Elon Musk ha infatti stipulato un accordo con le autorità cinesi per la realizzazione di un nuovo impianto di produzione a Shanghai, capace di sfornare fino a 500 mila veicoli all’anno.

La firma all’accordo è avvenuta, secondo Reuters, presso il Fairmont Peace Hotel di Shanghai, in un incontro blindato. Presenti Elon Musk e un anonimo funzionario cinese.

Si tratta di una mossa importante per Tesla, almeno per tre ragioni. Innanzitutto stiamo parlando della prima fabbrica Tesla situata al di fuori dei confini statunitensi: un passo importante per l’azienda, che neanche troppo lentamente si sta mettendo in pari a livello di globalizzazione con le concorrenti grandi case automobilistiche di lungo corso. In secondo luogo, con questa mossa, Musk può ripararsi dalle pesanti tariffe cinesi sulle importazioni, aumentate in risposta alle politiche protezionistiche di Trump.

Leggi anche: La Cina taglia i dazi sulle importazioni auto

Infine, e diremmo soprattutto, ricordiamo che la Cina è al momento il più grande e prolifico mercato al mondo per automobili elettriche, con vendite che continuano a salire grazie anche agli incentivi statali: il governo cinese intende raggiungere l’ambizioso obiettivo del 100% di veicoli elettrici circolanti sul proprio territorio entro il 2030.

Ultima modifica: 10 luglio 2018