Voi Technology raggiunge le 100 milioni di corse in sharing effettuate in Europa

371 0
371 0

Voi Technology, azienda svedese di micromobilità dedicata ai servizi di sharing in Europa, ha ulteriormente consolidato la sua leadership raggiungendo le 100 milioni di corse effettuate in tutto il Continente.

La corsa che ha permesso di raggiungere tale traguardo ha avuto luogo il 20 marzo 2022 a Siviglia, in Spagna, a coronamento di un anno di importante crescita per l’azienda svedese. Se a fine 2020 Voi era presente in 45 città, da gennaio 2021, l’azienda ha continuato a crescere, portando il suo servizio di sharing in più di 80 città di 11 paesi in tutta Europa.

Durante quest’anno, Voi ha più che triplicato il numero di corse effettuate dai suoi utenti, arrivando a toccare, lo scorso luglio, il record di 300.000 corse effettuate in un solo giorno, a testimonianza del continuo aumento della domanda di servizi di mobilità urbana in sharing come monopattini e biciclette elettrici da parte degli utenti.

A partire dalla sua nascita, Voi ha impiegato sette mesi per raggiungere il suo primo milione di corse nel marzo del 2019; sei settimane per raggiungere il secondo milione e, a settembre 2019, le corse avevano già superato la soglia dei 10 milioni.

Fredrik Hjelm, co-fondatore di Voi e CEO ha affermato: “Raggiungere 100 milioni di corse non solo è un enorme traguardo per tutta la comunità di Voi e i suoi utenti in tutta Europa, ma rappresenta un successo anche per le città in cui operiamo. È davvero incredibile vedere quanto la micromobilità sostenibile sia adottata a larga scala, consapevoli del grande ruolo che abbiamo giocato in questa transizione.”

Il CEO ha continuato: “Siamo onorati della fiducia dimostrata da milioni di utenti quando ogni mese scelgono il nostro servizio per accompagnarli nei loro spostamenti nelle città in cui vivono e lavorano. La nostra visione nel rendere città più vivibili è rimasta la stessa dal 2018 e, con questo in mente, stiamo già lavorando sul prossimo obiettivo: raggiungere un miliardo di corse!”

Il valore della mobilità condivisa per le città

Il servizio Voi, nel corso del 2021, solo per l’Italia ha sostituito i brevi spostamenti in auto con più del 16% dei suoi viaggi in monopattino elettrico. Nel complesso, Voi ha contribuito a sostituire più di nove milioni di viaggi in auto privata solo nel 2021.

Nel report “Transport Strategies for Net-Zero Systems by Design”, l’OCSE ha concluso che l’espansione dei servizi di micro mobilità on-demand, come biciclette e monopattini elettrici in sharing, sono fondamentali per rendere il trasporto pubblico più comodo ed efficiente e per accelerare lo sviluppo di sistemi di trasporto sostenibile.

Un nuovo modello più sicuro e sostenibile

La notizia del raggiungimento delle 100 milioni di corse segue il recente annuncio del nuovo modello Voiager 5, il monopattino elettrico di Voi più sicuro e innovativo già disponibile nelle città di Roma e Milano. Partendo dal precedente modello, il V4 (già disponibile a Reggio Emilia, ed a breve anche a Torino e Modena), Voi ha costruito un nuovo monopattino più sostenibile in quanto costituito da più del doppio di materiali riciclati rispetto ai modelli precedenti, e composto da componenti facili da riparare e riutilizzare.

Voi all’avanguardia

Voi ha una comprovata esperienza nell’innovazione nel settore della micromobilità: l’azienda è stata infatti il primo operatore ad essere stato fondato in Europa nel 2018. Inoltre, Voi è stata la prima a creare una scuola guida online accreditata, RideLikeVoila che ha formato più di 600.000 utenti sull’importanza della sicurezza stradale. Inoltre, Voi è stato il primo operatore a produrre zero emissioni di anidride carbonica a partire dal gennaio 2020.

Nel novembre 2021, l’azienda ha fatto un ulteriore passo avanti nel suo impegno verso la sostenibilità impegnandosi a diventare “carbon positive” entro il 2023 in occasione del summit globale sul clima, COP26. Inoltre, Voi si è impegnata a sostituire oltre un miliardo di spostamenti in auto entro la fine del decennio.

Voi è stata la prima azienda di micromobilità a chiedere una regolamentazione dei monopattini elettrici e la sua decisione di lavorare a stretto contatto con le città e altri fornitori di trasporto l’ha aiutata ad assicurarsi la più grande quota di mercato  di autorizzazioni in Europa.

Ultima modifica: 5 aprile 2022