Tata non venderà Jaguar Land Rover a PSA

714 0
714 0

Tata Motors, il grande gruppo indiano proprietario di Jaguar Land Rover, non ha intenzione di vendere il marchio britannico al gruppo PSA. Si tratta di una presa di posizione chiara, che va a smentire le ipotesi che si sono palesate poco tempo fa (e delle quali anche noi avevamo parlato).

Tutto è nato lo scorso aprile, quando l’amministratore delegato di PSA Carlos Tavares, parlando con il magazine Autocar India, aveva fatto intendere di avere in mente una possibile acquisizione del brand inglese.

Tata Motors ha invece frenato gli entusiasmi, andando appunto a smentire qualsiasi tipo di operazione con i francesei.

“Per questioni di policy aziendale”, dicono in Tata, “non facciamo commenti sulle speculazioni dei media. Ma possiamo confermare che non vi è alcuna verità in queste voci che sono circolate”.

Anche PSA ha fatto marcia indietro: “Stiamo generando un flusso di cassa necessario per finanziare le nostre future operazioni”, dicono in un comunicato ufficiale, “Se arriverà un’opportunità, come già successo con Opel-Vauxhall, la prenderemo in considerazione. Non abbiamo comunque alcuna fretta riguardo a qualsiasi tipo di acquisizione”.

Ultima modifica: 13 maggio 2019