Svezia, la strada elettrica ricarica le vetture in movimento

530 0
530 0

Due chilometri di strada per cominciare. Il progetto eRoadArlanda sta entrando nel vivo, in Svezia. L’obiettivo è elettrificare le strade per rendere possibile la ricarica dei veicoli elettrici in movimento. Il Governo svedese vorrebbe eliminare le automobili ad alimentazione tradizionale entro il 2030. Per farlo serviranno infrastrutture che incentivino l’acquisto di auto elettriche, come in altri Paesi scandinavi.

Il progetto eRoadArlanda è partito nel giugno 2013. Ora, il tratto di strada che porta dall’aeroporto Arlanda di Stoccolma al terminal PostNord è stato “elettrificato”. Sono stati installati dei binari attraverso i quali le vetture possono essere ricaricate. Al momento i test sono condotti da camion.

L’idea è installare sulle vetture dei bracci mobili sulle vetture che vadano a toccare le rotaie per ricaricare le batterie. Abbandonata l’idea iniziale di tralicci e un sistema di ricarica tipo tram. Se il progetto dovesse avere successo permetterebbe alle vetture un notevole salto di qualità sull’autonomia di percorrenza. I test, condotti in condizioni climatiche inclementi, hanno dato fin qui risultati positivi.

Le difficoltà non sono solamente tecniche. L’aspetto economico non può infatti essere secondario. Il costo dell’elettrificazione delle strade non è esattamente a buon mercato. Si parla di circa un milione di euro al metro.

Ultima modifica: 2 maggio 2018