Stop agli ordini per il crossover Nissan Ariya negli USA: troppe le richieste

384 0
384 0

Il nuovissimo SUV crossover Nissan Ariya (qui la nostra prova su strada) è già un successo commerciale. Sono così tanti gli ordini ricevuti che la casa giapponese ha deciso di rallentare per non doversi trovare in difficoltà con i tempi di consegna. Nissan ha infatti chiuso le prenotazioni negli Stati Uniti, nonostante ancora non siano nemmeno partite le prime consegne sul mercato nordamericano.

Leggi anche: Ford Bronco in ritardo: migliaia di esemplari fermi in attesa di essere consegnati

“Ogni cliente vuole averlo”, dice il direttore operativo di Nissan Ashwani Gupta, “e noi non vogliamo che i nostri clienti aspettino. Ariya è stata accolta con successo in tutto il mondo, anche negli Stati Uniti, dove abbiamo dovuto chiedere ai nostri clienti di fermare gli ordini”.

Leggi anche: Ford F-150 Lightning: raddoppio della produzione per far fronte alla domanda

Si tratta di una scelta dettata dalla prudenza: l’obiettivo, per Nissan, è quello di non ritrovarsi con un collo di bottiglia nella produzione del suo nuovo SUV elettrico, generando ritardi eccessivi che potrebbero allontanare i clienti.

A onor del vero, occorre dire che gli esemplari di Nissan Ariya previsti per il solo mercato americano non sono tantissimi. Parliamo di meno di 10 mila unità, circa 6 mila secondo stime non ufficiali. Fermare le prenotazioni è dunque una mossa estremamente prudente.

Ultima modifica: 1 giugno 2022