Skoda al lavoro su un SUV di piccole dimensioni per i mercati emergenti

451 0
451 0

Nei mercati emergenti, come India e Sud-Est asiatico, la categoria dei piccoli SUV sembra avere un particolare successo. Non a caso dunque Skoda, come altre case, ha deciso di mettersi al lavoro su un nuovo modello di Sport Utility Vehicle dalle dimensioni ridotte, pensato appositamente per i mercati emergenti.

Leggi anche: Skoda Karoq, il restyling sarà presentato il 30 novembre

Secondo le prime anticipazioni, povere di dettagli, Skoda è alla ricerca della formula ottimale per realizzare un modello high-riding con una lunghezza inferiore ai 4 metri. Le possibilità ci sono, ovviamente: Skoda ha infatti da poco preso l’incarico di sviluppare la piattaforma MQB A0 per l’intero Gruppo Volkswagen, novità tecnologica che ha permesso di sfornare già alcuni modelli come la berlina Slavia e il B-SUV Kushaq (in foto), entrambi progettati e prodotti in India.

Thomas Schafer, presidente del consiglio di amministrazione Skoda, ha confermato che l’azienda sta lavorando a un piccolo SUV: “Il segmento sotto i 4 metri non è semplice. Deve avere un buon margine e un bell’aspetto”. Spiega il dirigente, parlando ad Autocar India, che circa il 70% del valore del veicolo arriva dalla piattaforma su cui si basa. Avendo in mano le chiavi della MQB A0 è possibile realizzare concretamente qualcosa che può funzionare sul mercato.

Il nuovo prodotto, dice sempre Schafer, non dovrà essere limitato all’India, ma dovrà poi essere esportato a livello globale: questa è la condizione necessaria perché possa essere davvero economicamente sostenibile.

Ultima modifica: 15 novembre 2021