Il sistema Keyless ha causato 28 morti negli Stati Uniti

1102 0
1102 0

Un’inchiesta del New York Times ha stabilito che il sistema Keyless ha causato 28 morti negli Stati Uniti. Si tratta di proprietari che si sono dimenticati di spegnere il motore della propria auto. Dal garage adiacente alle abitazioni tipiche americane, il monossido di carbonio filtra in casa. In questo modo si sarebbero verificate le morti.

Ormai la stragrande maggioranza della auto in circolazione sono dotate del sistema Keyless. La chiave per aprire le portiere e accendere il motore non serve più. Basta tenerla in tasca e premere un pulsante all’interno dell’abitacolo. Le morti, sottolinea il New York Times, riguardano soprattutto i guidatori più anziani. Privati dell’abitudine di girare la chiave e rimuoverla si incorre nell’errore, favorito dai motori moderni sempre più silenziosi. Oltre a 28 vittime, questo tipo di distrazione ha provocato anche 45 feriti.

Oggi sono dotati di sistema Keyless oltre la metà dei 17 milioni di nuovi veicoli venduti annualmente negli Stati Uniti. Tempo fa sono state suggerite soluzioni di emergenza. Come lo spegnimento automatico del motore dopo un determinato tempo nel quale la vettura è risultata ferma. Toyota ha, ad esempio, tre tipi di segnale che avvertono il guidatore che il motore della vettura è rimasto acceso una volta uscito dall’abitacolo.

Ultima modifica: 15 maggio 2018