Seat, 10 milioni di auto prodotte a Martorell in 25 anni

435 0
435 0

Lo stabilimento Seat di Martorell ha raggiunto il traguardo di 10 milioni di vetture prodotte proprio nell’anno della celebrazione del suo 25° anniversario. In questi 25 anni sono usciti dalle linee di produzione del più grande impianto automotive in Spagna ben 39 modelli. Dalla seconda generazione della Ibiza e la prima Cordoba, fino ad arrivare alla Arona e alla Audi A1, nelle sue prime settimane di produzione.

Lo stabilimento è stato inaugurato nel 1993, frutto di un investimento di 244,5 miliardi di vecchie pesetas (1,47 miliardi di euro). Seat vi trasferì la produzione dopo 40 anni trascorsi nel vecchio stabilimento di Zona Franca (Barcellona). Da allora Martorell ha visto nascere i principali modelli della Casa spagnola, oltre a Q3 e A1 di Audi. Lo stabilimento è il terzo per dimensioni del Gruppo Volkswagen in Europa ed è ormai diventato una smart factory e punto di riferimento per l’Industria 4.0.

La vettura numero 10 milioni, una Arona FR 1.5 TSI nella combinazione di colori Rosso Intenso e Nero Midnight, è in esposizione questa settimana a Martorell nell’ambito di una mostra allestita in onore del 25° anniversario dello stabilimento. Questa Arona è stata costruita utilizzando la piattaforma MQB A0, condivisa con la Ibiza e con la nuova arrivata, la Audi A1.

Seat è stato il primo brand del Gruppo Volkswagen ad adottare questa piattaforma, che consente una maggiore flessibilità costruttiva. Questa architettura è alla base di diversi modelli e diverse versioni di carrozzeria nello stesso segmento. Ha reso possibile l’introduzione sulle linee produttive di Martorell di tre nuovi modelli negli ultimi 18 mesi. Tutte le novità 4.0 convivono con gli 8.000 collaboratori che lavorano nello stabilimento per produrre 2.400 vetture ogni giorno, pari a una vettura ogni 30 secondi circa

Ultima modifica: 21 dicembre 2018