Satispay con Fortech per la fornitura di servizi per gli impianti di distribuzione carburanti

610 0
610 0

Dopo aver rivoluzionato le abitudini di pagamento nei negozi fisici e online per milioni di persone, Satispay porta tutta la sua innovazione e semplicità anche nel mondo petrol, confermando la propria identità di primo sistema di pagamento alternativo alle carte di credito e al contante per ogni bisogno e in tutti i settori.

Dalla collaborazione tra due realtà nate per rendere più smart ed efficienti i rispettivi settori di attività, prende il via l’integrazione tra il sistema di mobile payment Satispay e Fortech, leader in Italia per la fornitura di servizi per gli impianti di distribuzione carburanti.

Una partnership che permetterà a Fortech di portare su oltre 4000 stazioni di servizio, di cui cura la costante evoluzione, anche la più nuova e fluida esperienza d’uso di Satispay.

Grazie all’accordo i distributori self e i terminali Fortech potranno accettare i pagamenti inviati dai clienti tramite l’App Satispay che, per l’indipendenza dai circuiti tradizionali su cui fonda il modello del super network di pagamento, abbatte drasticamente i costi sulle transazioni rispetto a quelle effettuate con carte di credito o debito.

La nuova soluzione di pagamento consente di offrire un servizio sicuro, semplice e veloce: per pagare il carburante ai totem self o alle casse sarà sufficiente aprire l’app, inquadrare il QR code per abilitare il pagamento dell’importo pre-autorizzato e successivamente selezionare l’erogatore che si vuole utilizzare per il rifornimento. Al termine dell’operazione viene rilasciato uno scontrino digitale direttamente sull’app.

Fortech, con una rete clienti che include sia grandi compagnie petrolifere del calibro di Eni che piccoli e medi retisti indipendenti, detiene oltre il 20% dell’intero mercato nazionale delle stazioni di servizio. L’accordo prevede l’installazione progressiva del sistema su un totale di 4.000 stazioni, a partire dalla regione Piemonte.

Le parole di Massimo Banci, Direttore Commerciale di Fortech

“Dalla sua nascita Fortech si è data una missione molto chiara: trasformare le stazioni di servizio in smartStation. Con questo obiettivo abbiamo investito molto nello sviluppo di software e soluzioni per permettere ai gestori degli impianti di poter contare su sistemi di controllo e manutenzione semplici, affidabili e costanti così da garantire sempre all’utente finale un servizio di qualità. Allo stesso modo studiamo costantemente le migliori soluzioni di mercato che rispondano a questi requisiti per noi imprescindibili. In Satispay abbiamo trovato piena risposta a questo nostro approccio e siamo particolarmente lieti di poter accompagnare i nostri clienti in un altro passo avanti nel percorso di innovazione grazie alla collaborazione con questa giovane realtà italiana che, oltre a garantire agli utenti finali un’esperienza d’uso estremamente fluida, genererà per loro anche una convenienza economica”.  

Le parole di Andrea Allara, Chief Business Development Officer di Satispay

Se un operatore come Fortech, che si è distinto ed è cresciuto rapidamente in un settore particolarmente tradizionale per la capacità di generare concreta innovazione, decide di integrare Satispay su oltre 4.000 stazioni di servizio, allora siamo sulla buona strada per diventare un vero standard anche nello strategico segmento del petrol dove sappiamo di poter portare valore aggiunto in termini di efficienza d’uso ed economica”.

“Grazie all’importante lavoro di sviluppo che Fortech ha sempre fatto sui propri software, e all’identità di tech company di Satispay, l’integrazione e installazione del servizio nelle stazioni è estremamente semplice. La nostra attivissima community di oltre 2,6 milioni di utenti dove trova la possibilità di pagare alla cassa anche il carburante con Satispay lo fa con soddisfazione e da tempo ci chiede di estendere ancora di più la possibilità.  Questo accordo di integrazione direttamente nelle colonnine di erogazione è una risposta, e siamo convinti che anche i gestori potranno riscontrare presto la soddisfazione della loro utenza”,

Ultima modifica: 19 maggio 2022