Rolls-Royce vuole aumentare i progetti su misura: una Coachbuild ogni due anni

1406 0
1406 0

In un’intervista al magazine britannico Autocar, il CEO di Rolls-Royce Torsten Muller-Otvos ha annunciato l’intenzione di rafforzare ulteriormente la divisione esclusiva Coachbuild per realizzare un nuovo progetto su misura ogni due anni. Non c’è un programma preciso: dipenderà infatti dalla domanda dei clienti e da quello che il numero uno Rolls-Royce ha definito come “l’appetito” interno dell’azienda.

La più recente creatura della divisione Coachbuild di Rolls-Royce è la Boat Tail, modello super esclusivo, realizzato in soli tre esemplari su specifiche richieste di altrettanti facoltosi e anonimi clienti, che si stima costi ben 20 milioni di sterline: dato che la rende al momento l’auto di produzione più costosa del mondo. Per realizzare la Boat Tail sono occorsi quattro anni di lavoro, basandosi sulla Rolls-Royce Sweptail (nella foto), modello del 2017 che ha inaugurato il nuovo corso Coachbuild con grande successo.

Date le richieste sempre più crescenti da parte dei clienti più affezionati, Torsten Muller-Otvos ha pensato di rinforzare la divisione Coachbuild, rendendola praticamente autonoma dalla casa madre. La nascita della Sweptail “è stato un evento unico e ha ricevuto un’accoglienza incredibile”, ha detto il CEO del marchio britannico. “Abbiamo ricevuto molte richieste dai nostri clienti, che ci hanno espresso la volontà di poter partecipare ai prossimi progetti Coachbuild”.

Da queste premesse, ecco arrivare l’idea di realizzare “forse un progetto ogni due anni”.

Ultima modifica: 24 giugno 2021