Il ritorno della DeLorean, in formato auto volante

1471 0
1471 0

Un nuovo progetto fa capolino sul versante delle auto volanti. E il nome di chi la propone può far drizzare le orecchie agli appassionati del celebre film ‘Ritorno al Futuro’. Parliamo dell’azienda DeLorean Aerospace, che ha realizzato un prototipo di veicolo volante, chiamato DeLorean DR-7.

Leggi anche: CityHawk, l’auto volante a idrogeno, come in ‘Ritorno al Futuro’

IL RITORNO DI DELOREAN

DeLorean Aerospace è stata fondata nel 2012 da Paul DeLorean. Si tratta del nipote del più noto John DeLorean, ossia colui che realizzò la DM-C12 nel 1981, modello che non ebbe fortuna sul mercato ma che raggiunse grande fama grazie alla saga cinematografica di Robert Zemeckis.

Leggi anche: La DeLorean di ‘Ritorno al futuro’ va a 88 miglia all’ora? Multata

Paul DeLorean ha creato la DeLorean Aerospace per provare a far rinascere il marchio di famiglia nel panorama dei motori, ma con un progetto ambizioso, strizzando forse l’occhio proprio alle pellicole degli anni Ottanta, nelle quali la DM-C12 riusciva a spiccare il volo.

COM’È FATTA LA DR-7

Il primo passo della nuova compagnia è dunque questo prototipo di veicolo volante. A dire il vero esteticamente la DR-7 sembra avere poco a che fare con le auto tradizionali, assomigliando decisamente di più a un aereo. I primi dettagli forniti dallo stesso Paul DeLorean all’edizione americana di Wired parlano di un veicolo ad atterraggio e decollo verticali (in gergo VTOL, ossia Vertical Take-Off and Landing). Due grandi eliche guideranno tutte le operazioni, spostandosi in posizione orizzontale o verticale a seconda delle necessità. Il prototipo misura 9 metri di lunghezza per 5,5 metri di larghezza, ma si tratta di dati provvisori: l’idea è quella di ridurre i volumi.

È prevista una propulsione totalmente elettrica, con un’autonomia promessa di circa 190 chilometri. Ci sarà anche la possibilità di avere un sistema di guida autonoma.

Ultima modifica: 15 agosto 2017