Rimac C_Two, i test aerodinamici della hypercar elettrica

278 0
278 0

Lo sviluppo di Rimac C_Two dura ormai da due anni. La Casa croata non vuole lasciare nulla al caso per il suo secondo modello da produzione. L’obiettivo di essere la hypercar elettrica più veloce al mondo non è trascurabile. I 150 esemplari previsti per la produzione sono già stati esauriti. L’auto costerà 1,7 milioni di euro e per prenotarla sono state depositate caparre da 500 mila euro.

In questi giorni, Rimac ha diffuso un video dei test aerodinamici ai quali si sta sottoponendo la C_Two. La vettura è un modello completamente nuovo, si è partiti dai bozzetti su carta e si è avviato così lo sviluppo. Dalla Rimac Concept_One non è stato travasato nulla. La Casa croata sottolinea come dal primo disegno sia stata modificata ogni singola superficie della vettura.

Vanno infatti soddisfatti tutti i parametri richiesti e quindi la modifica di una parte innesca a cascata una serie di cambiamenti anche altrove. Fra i principali parametri da rispettare quelli dell’omologazione per l’uso stradale. Gli ingegneri hanno usato un supercomputer per le simulazioni di dinamica computazionale dei fluidi che mostra come l’aria scorra attorno alla macchina.

La Rimac C_Two promette di essere strabiliante. E’ accreditata di un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 1,85 secondi. Più veloce quindi della Tesla Roadster che scatta in 1,9 secondi. I quattro motori elettrici producono una potenza complessiva di 1.914 cavalli. L’autonomia dichiarata è attorno ai 650 km.

Ultima modifica: 4 dicembre 2018

In questo articolo