Richiamo per Jeep Wrangler negli USA: problemi con la linea di alimentazione

527 0
527 0

Piccoli problemi di qualità per Jeep Wrangler: la casa automobilistica ha infatti emesso un richiamo negli Stati Uniti per una serie di modelli Wrangler del 2020 che potrebbero presentare un difetto a un connettore della linea di alimentazione del carburante.

Leggi anche: Jeep Wrangler e Gladiator: richiamo negli USA

I modelli coinvolti sono in totale 14.410, a due e a quattro porte, tutti dotati di motore da 2,0 litri e costruiti fra il 24 gennaio e il 18 marzo 2020. Il connettore che montano è a rischio rottura: se dovesse cedere, la benzina potrebbe fuoriuscire nel vano motore, aumentando il rischio di un potenziale incendio. Jeep avvisa che i proprietari dei veicoli incriminati potrebbero notare un insolito odore di carburante nel caso il connettore dovesse rompersi.

L’azienda è a conoscenza di 55 segnalazioni di assistenza clienti, ben 806 reclami in garanzia e (fortunatamente) solo 3 segnalazioni di incendi potenzialmente correlati al problema. Non ci sono stati invece, a detta di Jeep, casi di incidenti e lesioni gravi.

Jeep inizierà ufficialmente la campagna di richiamo intorno al 15 ottobre 2021: a tutti i proprietari verranno ovviamente rimborsate le spese necessarie alla riparazione.

Ultima modifica: 1 settembre 2021