renault: Twizy nel mercato dal 2011 ma ancora di grande valore

3956 0
3956 0

L’automobile elettrica Renault Twizy, nonostante sia sul mercato dal 2011, è ancora un mezzo attuale e di gran valore; esaminiamo le sue caratteristiche.

Renault Twizy, per chi ancora non conoscesse questo veicolo, è un’automobile 100% elettrica, caratterizzata da un unico motore con batterie a litio-ioni. Questo modello è in vendita e sul mercato internazionale, dall’anno 2011; tuttavia non si tratta di una vera e propria automobile in senso stretto. Renault Twizy è più che altro un quadriciclo pesante, in grado di raggiungere una velocità di 80 chilometri orari; la massa complessiva del veicolo è di 475 chilogrammi. Il modello più economico e più essenziale di Renault Twizy è in vendita (escludendo le offerte speciali) ad un prezzo di Euro 7.900. Il modello di Renault Twizy più equipaggiato, ha un prezzo superiore di circa 1000 euro.

Quando la casa di produzione francese presentò per la prima volta Twizy, l’impressione fu quella di trovarsi dinanzi ad un‘auto del futuro. Sicuramente in questi anni, vi sarà certamente capitato di incontrare per le strade alcuni modelli di Renault Twizy; le sue linee ricordano i veicoli dei film di fantascienza; molto particolari sono le ruote sporgenti e la particolare cellula tonda che caratterizza la carrozzeria; non meno bizzarre sono inoltre il volante e le quattro ruote. Per queste ragioni, c’è chi concepisce questo veicolo, più come uno scooter, che come una vera e propria auto.

Le dimensioni di questo mezzo sono particolarmente ridotte; Renault Twizy ha una lunghezza complessiva di soli 2 metri e 34 centimetri; L’automobile è stata concepita ovviamente per percorrere e destreggiarsi con rapidità, nelle strade trafficate delle città. Grazie alle sue dimensioni, sarà possibile parcheggiare Renault Twizy, praticamente in qualsiasi spazio. Secondo quanto si sentenziava nel celebre spot pubblicitario di Twizy, in un classico parcheggio caratterizzato dallo spazio per un solo veicolo, è possibile parcheggiare due Renault Twizy.

Caratteristiche

Il principale punto debole di questa automobile è certamente il prezzo; nonostante come detto precedentemente, non si possa certamente parlare di un’automobile vera e propria, il prezzo non è certo da scooter o da mini car.

Nonostante il prezzo di questo veicolo, non sia certamente economico, esistono vari modi per diventare proprietari di una Renault Twizy. In un’auto totalmente elettrica, la componente più costosa è certamente il pacco batterie, che nel caso di Renault Twizy, ha un costo di circa 3000 Euro. La casa automobilistica Renault, prevede la possibilità di noleggiare il pacco batterie del veicolo, anziché acquistarlo; in questo modo sarà possibile pagare un canone mensile per i costi di noleggio; il costo di detto canone, varierà a seconda di quelli che saranno i chilometri percorsi o della durata delle batterie.

Per fare degli esempi, si potrà andare da un prezzo minimo di noleggio di 50 euro al mese per il pacco batterie, per un noleggio di tre anni e 7.500 chilometri percorribili in totale; si potrà arrivare a pagare una rata di noleggio che raggiungerà i 96 euro mensili, adatta alle persone che percorrono molti chilometri ogni anno (con detto importo si potranno percorre 22.500 chilometri). Nel canone mensile di noleggio del pacco batterie, sarà inoltre compresa l’assistenza stradale, per qualsiasi tipo di inconveniente; anche nel caso vi siate dimenticati di caricare nel modo corretto le batterie della vostra auto e per questa ragione siate rimasti bloccati.

Quando inoltre le vostre batterie perderanno di efficienza, pagando regolarmente il vostro canone di noleggio, il costruttore provvederà alla loro sostituzione. Senza dubbio, considerando i costi di una Renault Twizy, possiamo dire che con lo stesso importo necessario a perfezionare il suo acquisto, sarà possibile acquistare un’utilitaria a quattro posti.

Utilizzo

In difesa del prezzo di quest’auto, andrà considerato il fatto che al giorno d’oggi nessuna auto elettrica potrà considerarsi a buon prezzo, nel mercato della automobili a zero emissioni.

Nonostante Renault Twizy sia ormai un veicolo datato (ricordiamo che l’inizio della sua produzione e commercializzazione è avvenuto nel 2011), questo veicolo è ancora apprezzato e assolutamente attuale per un utilizzo nelle città italiane. Un elemento che sicuramente gioca a favore per l’interesse degli automobilisti per questo mezzo, sono gli incentivi che molte regioni italiane riservano, per l‘acquisto di un autoveicolo a zero emissioni.

Un altro aspetto che dovrà essere necessariamente considerato nell’acquisto di un veicolo come Renault Twizy, è che (come nel caso di Milano), con esso si potrà accedere al centro città, delimitato dall’ingresso a pagamento dell’area C, senza dover pagare detto pedaggio di accesso. Alcuni parcheggi delle città italiane, oggi sono inoltre gratuiti per i veicoli a zero emissioni. In città come la Capitale e Milano, l’accessibilità gratuita alle aree del centro a pagamento, è certamente un vantaggio non da poco. Un unico rammarico è che le aree del centro delle città italiane, sono spesso caratterizzate da strade lastricate con l’uso di pietre; questo certamente non sarà particolarmente confortevole, per l’assetto leggero e le sospensioni rigide di una Renault Twizy.

Senza dubbio questo veicolo, per le sue dimensioni particolarmente limitate, risulta certamente più confortevole, se utilizzato nella stagione primaverile o estiva; molte persone, soprattutto nelle città del Nord Italia, hanno riscontrato, durante la guida nella stagione invernale, una certa facilità nell’appannamento del parabrezza determinando problemi nella guida del veicolo. Per aprire lo sportello, sarà necessario inserire la mano nell’apposito varco del finestrino. Per quanto riguarda il sedile, esso è sprovvisto di regolazioni e di imbottitura.

Valore odierno

L’operazione di ricarica della batteria è molto semplice; Renault Twizy è infatti dotata di un cavo a spirale, estraibile da un piccolo vano anteriore, richiuso da un coperchio. Basterà quindi sostare vicino alla presa di corrente e procedere ad estrarre il cavo e collegare la spina.

Per quanto riguarda il valore odierno di Renault Twizy, le quotazioni variano ovviamente a seconda dei differenti modelli e dell’anno di produzione e di immatricolazione del veicolo. Ad esempio una Renault Twizy immatricolata nel 2011 ha una quotazione di circa 3.300 euro. La quotazione salirà a seconda dell’anno di immatricolazione: per il 2013 circa 4.300 Euro, per l’anno 2014 circa 4.750 Euro e per l’anno 2015 e 2016 circa 5700 Euro. I veicoli più accessoriati, saranno caratterizzati ovviamente da delle quotazioni leggermente più onerose, sempre con riferimento all’anno di produzione e di immatricolazione.

Ultima modifica: 12 aprile 2018