Renault Twingo: perché lo stop alle vendite nel Regno Unito?

420 0
420 0

La nuova generazione di Renault Twingo non verrà messa in commercio nel Regno Unito. Un po’ come è successo per la Fiat 124 Spider, anche la citycar francese sembra abbia subito un importante calo delle vendite in terra inglese, cosa che ha portato Renault a toglierla dal catalogo britannico.

Sappiamo infatti che nei prossimi mesi verrà presentata una Twingo aggiornata, sia a livello tecnico che estetico, ma Renault ha confermato che non ne verrà prodotta una variante con guida a destra per il mercato d’Oltremanica.

Secondo fonti interne all’azienda, la decisione è dovuta a motivi commerciali: la politica di Renault UK sarebbe quella di fornire ai clienti una gamma di scelta più semplice, avendo già all’attivo le specifiche Easy Life per i modelli Clio, Captur, Megane, Scenic e Koleos. Non solo: la divisione britannica Renault è particolarmente concentrata nel collocare in modo efficace nel proprio mercato nuovi modelli e propulsori in arrivo nel 2019.

Ciò che non viene detto, però, è che in effetti la Twingo ha subito un drastico calo di vendite nel Regno Unito. Se nel 2015 si era riusciti a raggiungere un picco di 5.555 unità, da allora la citycar ha registrato solo numeri in discesa: nel 2018 solo 877 Twingo sono state vendute in Gran Bretagna.

La debacle non sorprende: Twingo fa parte di un segmento, le citycar (che contempla come concorrenti Citroën C1 e Volkswagen Up), notoriamente in fase di declino negli ultimi anni. Si tratta di modelli di auto che sono per tutte le case poco redditizi e affrontare costi di rielaborazione, come ad esempio la realizzazione di uno stock con guida a destra per il mercato inglese (è il caso di Twingo), può diventare un gioco a perdere.

Ultima modifica: 22 gennaio 2019