Radiatore: che cos’è e qual è la sua funzione

1904 0
1904 0

Il radiatore è una componente molto importante del sistema refrigerante dell’automobile; vediamo qual è la sua funzione principale.

La funzione principale di un radiatore è quella di andare a trasformare l’acqua calda che transita nel motore in acqua fredda, che poi tornerà in circolo. Andiamo ad approfondire il funzionamento di questa importante componente.

Cos’è

Il radiatore è la componente più importante del sistema refrigerante di un’automobile.

La sintesi esatta del suo funzionamento sarà: al di sopra entra acqua calda e al di sotto esce acqua fredda. Il principio di funzionamento di un radiatore in un’automobile, è in pratica lo stesso dei termosifoni che vengono installati negli appartamenti. Si tratta di un processo che di primo acchito potrà sembrare elementare, ma che come ben si può intendere risulta fondamentale e di vitale importanza.

Grazie alla funzione svolta da questa componente, il motore dell’autoveicolo potrà mantenersi in perfetta salute. Andiamo nel paragrafo successivo ad analizzare il funzionamento del radiatore da un punto di vista strutturale.

A cosa serve

La struttura di un radiatore per automobili è estremamente semplice. Esso è sostanzialmente un pannello attraversato da una serie di piccole tubazioni; esse scorrono all’interno di una griglia, a sua volta composta da molte alette; queste ultime hanno lo scopo di andare a dissipare all’esterno il calore. Sulle estremità superiore ed inferiore del radiatore vi è un tubo di gomma di ingresso e un tubo di uscita del liquido; dietro di esso vi è invece la ventola di raffreddamento, che viene innescata da un sensore di temperatura.

Quando la miscela del carburante andrà a bruciare nel motore, fino al 70 per cento di tutta l’energia che verrà generata dalla combustione, andrà a trasformarsi in calore. Una parte di questo calore verrà espulsa dal tubo di scappamento, mentre un’altra parte di calore, rimarrà all’interno del motore andando a surriscaldarlo A questo punto interviene il sistema di refrigeramento del motore, che ha ovviamente lo scopo preciso di evitare il surriscaldamento eccessivo del motore, che porterebbe inevitabilmente bruciare la guarnizione della testata. Il radiatore è una componente fondamentale del sistema di refrigeramento; esso andrà a raccogliere dalle cavità del motore, attraverso il manicotto superiore, la miscela di acqua e antigelo riscaldata dal calore che verrà prodotto.

Attraverso uno speciale sistema di canaletti, il liquido andrà a scorrere percorrendo il radiatore e dalle alette tutto il calore verrà così dissipato verso l’esterno; se la temperatura dell’acqua risulterà troppo elevata, si azionerà la ventola.

Ultima modifica: 23 marzo 2018