Come preparare il liquido per pulire il vetro dell’auto

170 0
170 0

Il liquido tergicristalli è di fondamentale importanza per la nostra auto e rientra nella routine di manutenzione. Spesso e volentieri ci affidiamo ad una persona competente e del mestiere, considerato che il prodotto comprato, contiene del metanolo e per tale motivo spesso dannoso. Così molte persone optano per un fai da te casalingo che oltre all’aspetto salute, garantisce un risparmio non indifferente.
Il primo metodo fai da te utilizzato è sicuramente quello che prevede l’utilizzo di acqua distillata e una piccola quantità di detergente per vetri.
Mescolare bene i due ingredienti agitando il contenitore, infine travasare la miscela nel serbatoio del liquido tergicristalli. Un seconda miscela si ottiene invece versando l’acqua distillata in una tanica pulita e minima quantità di sapone liquido per piatti, soprattutto in zone fangose, risultata essere il miglior espediente. Esiste un terzo metodo che prevede l’attento utilizzo di ammoniaca, diluita con l’acqua. In questo caso meglio lavorare all’esterno e usare diverse precauzioni.

Per chi volesse sperimentare, invece può usare dell‘alcol denaturato a una qualunque delle soluzioni descritte in precedenza, per evitare che il liquido si congeli a basse temperature. Se vivi in una zona dove gli inverni sono miti, usa alcol denaturato al 70%; se fa molto freddo, usa un alcol al 99%.
In casi estremi, puoi anche sostituire l’alcol con della vodka. Fatto ciò, lascia la miscela tutta la notte in un contenitore in frigo e se il liquido si dovesse congelare, al quel punto bisognerà aggiungere altro alcol. Mescola tutti gli ingredienti con cura agitando il contenitore. Togli dal serbatoio tutto il liquido lavavetri che hai usato durante in precedenza e la miscela è pronta.

In ultimo, anche se non da utilizzare durante i mesi caldi, l’utilizzo dell’aceto, che surriscaldato ha un cattivo odore, durante l’inverno invece risulta essere tra i migliori liquidi tergicristalli. Basterà aggiungere l’aceto bianco all’acqua distillata, mescolare bene e il liquido è pronto, non ti resta che versarlo nel serbatoio del tergicristallo.

Può capitare che, anche dopo aver ricaricato il liquido, l’acqua esca con difficoltà dagli ugelli. Questo capita quando sono ostruiti dal calcare. In questo caso si può provare a sturarli con uno stuzzicadenti senza fare forza. Naturalmente, per avere un parabrezza sempre pulito non basta solo utilizzare un liquido di qualità ma bisogna anche avere delle accortezze. Una delle cose più importanti da fare periodicamente è quella di sostituire le spazzole dei tergicristalli quando si avvertono dei rumori nel momento in cui sono attivate.

Ultima modifica: 31 maggio 2018