Piloti moto GP: chi sono i più anziani e longevi

277 0
277 0

Curiosità per il mondo degli appassionati dei motori a due ruote: chi sono i piloti moto GP più anziani e longevi? Vediamo insieme quali sono ad oggi i primati di anzianità e di longevità dei piloti che nel corso degli anni e fino ad oggi, hanno gareggiato in moto GP.

Piloti moto GP più anziani

Dagli annuari del Motomondiale risulta, ad esempio, che il pilota più anziano di sempre è il tedesco Hermann Paul Muller che si aggiudicò il titolo iridato per la classe 250 del Motomondiale 1955, a quasi 46 anni, più grande di pochi mesi rispetto all’inglese Fergus Anderson.

Per quanto riguarda la vittoria nei Gran Premi del Motomondiale, il più anziano è l’italiano Albino Milani che conquistò il Gran Premio delle Nazioni 1957, ormai quasi all’età di quarantasette anni.

Piloti moto GP più longevi

In questa categoria, con il periodo di tempo più lungo trascorso sulle piste, abbiamo l’italiano Valentino Rossi. Nato il 16 febbraio 1979, il centauro pesarese ha iniziato a correre in moto a undici anni quando ha debuttato nel lontano 1990 nel campionato italiano “Sport production” per la categoria 125. Nel 2018 “The Doctor” ha firmato un contratto biennale che lo lega alla Yamaha fino al 2020, mostrandosi ben lontano da un “addio alle gare”, per la gioia del pubblico dei tifosi.

Valentino Rossi proprio quest’anno ha festeggiato i 40 anni in pista. Il campione italiano ha dichiarato che correre in moto è la sua vita, facendo presagire che questo con la Yamaha non sarà forse l’ultimo rinnovo contrattuale. C’è anche da dire che al termine del Mondiale 2020, il pilota festeggerà 41 primavere, un’età in cui generalmente, a livello sportivo, si è già in pensione.

I record di longevità nei premi moto GP: Nella Moto Gp Valentino Rossi detiene diversi record di longevità con il mondiale piloti conquistato a 30 anni e 251 giorni nel 2009 e una vittoria di Gran Premio a 38 anni e 128 giorni (l’ultimo Gran Premio d’Olanda 2017). Storicamente però, nella classifica internazionale di tutti i tempi, prima di Rossi, in quanto a numero di vittorie, troviamo un altro grande pilota italiano: Giacomo Agostini, classe 1942 che ha esordito nel 1963 nella categoria 250. Agostini è un campione pluri titolato delle due ruote che durante la sua carriera, nelle classi 350 e 500, ha riportato ben 122 vittorie, mentre Valentino Rossi è secondo con le categorie 125, 250 e 500 – Moto GP con 115 vittorie complessive pur se registra più presenze sui vari gradini del podio.

Ultima modifica: 5 agosto 2019