Piemontesina vince il car wrapping contest 3M Surface for Change

542 0
542 0

Piemontesina di Alessandro Ceccon è il progetto vincitore del car wrapping contest 3M Surface for Change, concorso che ha visto sfidarsi gli studenti di 2 prestigiose scuole di design – il Politecnico di Milano e l’Istituto d’Arte Applicata e Design – per la creazione dell’automobile del futuro, utilizzando le pellicole per il car wrapping e le pellicole da stampa con grafica personalizzata di 3M.

Alessandro Ceccon, studente torinese dell’Istituto d’Arte Applicata e Design, ha convinto la giuria grazie a un progetto dedicato alla sua città natale. Piemontesina racconta, infatti, la bellezza e il romanticismo che Torino incarna. Le pellicole da stampa 3M hanno permesso di rappresentare sul veicolo la mappa della città in un’elegante grafica bicolore e “graffiata”.

Ogni dettaglio è stato scelto con cura, dal nome Piemontesina, che vuole trasmettere un senso di giocosità, giovinezza e grazia, alla grafica del toro posto nella parte anteriore dell’auto come simbolo di appartenenza. Inoltre, il progetto racconta il nuovo modo di vivere la mobilità dei giovani d’oggi, con un concept di microcar a due posti.

I materiali usati

I prodotti 3M impiegati per la realizzazione di Piemontesina sono le pellicole per wrapping della Serie 1080. Al Rosso Lucido Metallico, che dona un effetto cromatico cangiante alle diverse parti dell’auto, è stato abbinato l’Argento Lucido Cromo per la grafica della mappa di Torino, con l’aggiunta dell’effetto grezzo per non compromettere la sicurezza della guida altrui. Il vincitore del concorso si è aggiudicato un corso di car wrapping alla Wrap and Décor School italiana.

Il contest 3M Surface for Change si è svolto nell’ambito di Autostyle – Design Competition, evento internazionale dedicato al design automobilistico organizzato da Berman, azienda italiana specializzata nella produzione di componenti di primo impianto e accessori originali auto per alcune tra le più grandi case automobilistiche del mondo.

Ultima modifica: 18 gennaio 2021

In questo articolo