Nuova Nissan Z: i segreti del design della nuova sportiva giapponese

1191 0
1191 0

Come già accennato in passato, nei prossimi mesi arriverà finalmente il nuovo modello di Nissan Z, iconica sportiva del marchio nipponico, destinata ai soli mercati giapponese e nordamericano. Nell’attesa, però, l’azienda ha voluto dare evidenza di come nasce il caratteristico design della bella coupé.

Leggi anche: NiNissan Z GT500: la nuova auto da corsa della serie giapponese Super GT

È evidente innanzitutto il richiamo al passato e alla tradizione Nissan, con linee laterali molto simili a quelle della Nissan 240Z del 1969. Cambiando i tempi e le esigenze estetiche, però, cambiano anche le proporzioni, per questo Nissan ha deciso di utilizzare il noto rapporto aureo su alcune delle parti più importanti della vettura, così da riuscire a garantire che l’occhio del cliente, o del semplice osservatore, sia sempre appagato. Il rapporto aureo, o sezione aurea, è stato utilizzato per far sì che la relazione tra i diversi elementi di design sia in grado di restituire “una bellezza naturale e un’estetica gradevole”.

Nuova Nissan Z 8
Foto: Nissan

C’è un altro elemento di forte ispirazione, questo proveniente dalla tradizione giapponese. Parliamo di alcune linee e dettagli estetici, chiaramente ispirati alla forma e al colore della lama della katana, la celebre spada dei samurai. Il richiamo è evidente, ad esempio, sul tetto, dove un elemento in argento si estende dal montante anteriore fino a oltre il lunotto posteriore. O anche nel design dei cerchi in lega da 19 pollici.

Cofano, griglia rettangolare e forma dei fari riprendono in modo chiaro l’estetica dei modelli Nissan Z del passato. La parte posteriore è stata invece ispirata dalla Nissan 300ZX.

Nuova Nissan Z 3
Foto: Nissan

Il giallo della vernice esterna, Ikazuchi Yellow è il suo nome, rende omaggio alla tonalità originale con cui venivano vendute le prime Nissan Z. Il colore era stato scelto originariamente da Yutaka Katayama, importante figura dell’azienda che si occupava delle operazioni Nissan negli Stati Uniti negli anni Settanta e da tutti riconosciuto come il vero padre della Nissan Datsun Z.

Nuova Nissan Z 7
Foto: Nissan

Anche all’interno si possono trovare rimandi alla tradizione delle famiglia Z. Come la disposizione degli elementi sul cruscotto e sulla consolle centrale, nonostante l’ovvio ricambio tecnologico, con comandi digitali e schermi moderni. Il contagiri, ad esempio, è totalmente inedito, con una luce di cambiata ispirata al motorsport.

La Nissan Z 2023 dovrebbe arrivare sul mercato (come già detto, solo statunitense e giapponese) nella primavera 2022, a un prezzo di partenza di circa 40mila dollari.

Ultima modifica: 19 dicembre 2021

In questo articolo