Nissan espelle Carlos Ghosn dal board dell’azienda

297 0
297 0

Carlos Ghosn è stato espulso dal consiglio di amministrazione Nissan. Dopo quasi 20 anni di presenza ai massimi livelli dell’automotive, l’ex manager brasiliano sessantacinquenne perde la propria posizione nel board della casa giapponese, a causa delle sue vicissitudini giudiziarie. La decisione è stata presa questa mattina (8 aprile) durante una riunione straordinaria del Cda Nissan nella sede di Yokohama.

A Carlos Ghosn era già stata tolta la presidenza Nissan dopo essere stato arrestato lo scorso novembre, accusato di una serie di reati di condotta illecita e falsi finanziari. Ma era comunque rimasto ufficialmente membro del board della società, almeno fino ad oggi. Dopo un breve periodo di libertà, su cauzione, Ghosn è tornato in carcere per ulteriori accuse che riguardano un utilizzo illegale dei fondi del marchio Nissan.

Il sostituto di Carlos Ghosn all’interno del consiglio di amministrazione Nissan sarà Jean-Dominique Senard, attuale presidente del marchio Renault.

Ultima modifica: 8 aprile 2019